The Great Wines of Tuscany – Giunti – 2017

Cerasuolo, Frappato e Nero d'Avola: l'essenza dei vini di Vittoria

 

Seppur circoscritta a sole tre aziende (quattro se aggiungiamo la recente recensione di Valle dell’Acate), l’immagine dei vini dell’area di Vittoria esce ben delineata: nessuna presenza di toni surmaturi, estrazioni tanniche calibrate e gradi alcolici contenuti. Al di là delle momentanea prevalenza di una tipologia rispetto all’altra, si riesce quindi a ricavare l’impressione di un’enologia precisa e ben curata che preserva l’integrità del frutto e privilegia l’equilibrio, rinunciando probabilmente, ma consapevolmente, a qualche aspetto caratteriale meno controllabile.

 

TENUTA BASTONACA

Cerasuolo di Vittoria DOCG Bastonaca 2015
molto speziato al naso, è intenso, progressivo nello sviluppo, preciso nei dettagli; il finale, molto sapido e appena un po’ tannico, è lungo e non privo di complessità, con richiami floreali sullo sfondo, 89.

Terre Siciliane Rosso IGT Nero d’Avola 2016
ricco nel colore, ha un impatto fruttato di buona pienezza sul palato; la chiusura, leggermente tannica, è di media profondità, 85.

Terre Siciliane Rosso IGT Frappato 2016
corretto e gradevole, è scorrevole, un po’ magro, molto semplice ma ben fatto, 83.

 

CASA DI GRAZIA

Sicilia Syrah DOC Emyriam 2014
scuro nel colore, speziato al naso, è denso, morbido, succoso, integro nel frutto e persistente nel finale, 89.

Frappato DOC Laetitia 2016
profumi intensi di more, pepe, spezie orientali; il sapore è diretto, continuo, piacevolmente morbido, ben diffuso anche nel finale, 88.

Sicilia Nero d’Avola DOC Gradiva Collectio 2015
intenso nel colore e nei profumi, con sentori decisi di frutti neri e spezie; in bocca è pieno, gustoso, equilibrato, distinto e rinfrescato da una tipica e lieve vena acida nel finale, 88.

Cerasuolo di Vittoria DOCG Victorya 2016
molto giovanile nell’aspetto, fruttato e speziato al naso, ha un impatto fresco e fragrante, stimolato da una viva acidità; chiude molto rapidamente con apprezzabile nitidezza, 85.

 

TENUTA VALLE DELLE FERLE

Vittoria Nero d’Avola DOC Valle delle Ferle 2016
limpidamente fruttato, si avvale di un’acidità continua e rinfrescante, oltre che di tannini dolci e ben integrati; lo sviluppo è ben ritmato e scattante con una chiusura semplice e coerente, 89.

Cerasuolo di Vittoria DOCG Valle delle Ferle 2016
delicatamente fruttato, è rotondo, soffice al tatto, diretto, non complesso, di buona piacevolezza, 86.

Vittoria Frappato DOC Valle delle Ferle 2016
pulito ma non ancora del tutto espressivo al naso, ha un’acidità ben marcata che lo vitalizza ma ne limita la percezione di avvolgenza e completezza; acquista, però, maggior tono e compattezza dopo una breve ossigenazione, 85

Ultimi post