Bordeaux Primeurs 2017, Saint-Emilion, prima parte - Aprile 2018

 

Il resoconto dei vini della riva destra di Bordeaux è, purtroppo, limitato ai soli campioni presenti alle degustazioni organizzate dall’Union des Grands Crus. Sulla base di questa, pur assai parziale, rassegna si rafforza la convinzione che l’annata 2017 non sembra essere stata la più propizia per i vini a base prevalente di Merlot.

 

CHÂTEAU BALESTARD LA TONNELLE – Saint-Emilion Grand Cru Classé
Preciso e ben fatto, è avvolgente, di buona consistenza a centro bocca, fresco e sapido nel finale.  – 87

CHÂTEAU BERLIQUET – Saint-Emilion Grand Cru Classé
Profumi di cedro, spezie, fiori secchi; in bocca è magro, in debito di frutto a centro bocca e un po’ boisé nel finale.  – 83

CHÂTEAU CANON– Saint-Emilion Premier Grand Cru Classé
Speziato al naso, non manca di polpa ma è poco incisivo, con note di rovere prevalenti nel finale.  – 85

CHÂTEAU CANON-LA-GAFFELIÈRE– Saint-Emilion Premier Grand Cru Classé
Caratterizzato al naso da eleganti sentori di buccia di arancia, mandarino, spezie orientali; in bocca è vivo, intenso, dinamico, arioso e succoso, dalla chiusura lunga e piacevole.  – 92

CHÂTEAU CAP DE MOURLIN – Saint-Emilion Grand Cru Classé
Fresco ma non vegetale, è in debito di frutto ed è una carenza che lascia scoperti rovere, acidità e tannini. Mantiene comunque dignità e sufficiente gradevolezza.  – 84

CHÂTEAU LA COUSPAUDE– Saint-Emilion Grand Cru Classé
Piacevolmente indirizzato sulla fragranza del frutto, è semplice nella trama, rapido nello sviluppo, un po’ tannico in chiusura.  – 84

CHÂTEAU LA DOMINIQUE– Saint-Emilion Grand Cru Classé
Fresco ed equilibrato, possiede slancio e dinamica su una struttura di media consistenza ma dal profilo elegante.  – 89

CLOS FOURTET– Saint-Emilion Premier Grand Cru Classé
Profumi intensi di spezie, frutti neri, caffè; l’attacco sul palato è morbido, vellutato, succoso, con un’energia ben modulata e un rovere presente ma ben integrato.  – 91

CHÂTEAU FRANC MAYNE– Saint-Emilion Grand Cru Classé
Un po’ verde e immaturo, spigoloso nel finale con acidità in evidenza, è, tuttavia fresco e continuo, di apprezzabile rigorosità.  – 85

CHÂTEAU GRAND MAYNE– Saint-Emilion Grand Cru Classé
Ampio, rotondo, carnoso, manca di complessità e profondità ma è bilanciato e ben registrato sul piano tannico.  – 87

Commenta

Ultimi post