Tag: Radda in Chianti

V. d. G.: Chianti Classico G. S. Solatìo 2016 Castello d’Albola

Chianti Classico Gran Selezione Solatìo 2016 CASTELLO D’ALBOLA Anche se pare aver avuto una qualche efficacia sul piano commerciale, la creazione della Gran Selezione non ha minimamente contribuito a chiarire le differenze stilistiche tra le varie tipologie di Chianti Classico, anzi, visto che ogni azienda ne ha proposto interpretazioni diverse, ha provocato solo una frammentazione di generi …

Continue reading

V. d. G.: Chianti Classico 2016 Val delle Corti

Chianti Classico 2016 VAL DELLE CORTI Folgorato, a suo tempo, dall’assaggio della Riserva 2009, attendo sempre con curiosità la prova delle nuove annate proposte da Roberto Bianchi e, puntuale come le scadenze irpef, anche la degustazione dell’annata 2016 non mi ha lasciato deluso. Anzi, mi correggo, è stata una delle più convincenti tra le ultime …

Continue reading

V. d. G.: Chianti Classico Riserva Bugialla 2016 Poggerino

Chianti Classico DOCG Riserva Bugialla 2016 POGGERINO È il secondo vino che segnalo nel corso di questa settimana raddese. Non è la prima volta che recensisco un vino di Poggerino ma, che ci volete fare, di fronte alla manifesta grandezza della Riserva Bugialla non posso evitare di ripetermi a costo di sembrare insistente. È un …

Continue reading

V. d. G.: Uno 2016 Tenuta di Carleone

Toscana Rosso IGT Uno 2016 TENUTA DI CARLEONE La mia insegnante di geografia – sto parlando di un paio di secoli fa – era “clima-centrica” nel senso che attribuiva al fattore climatico la causa originaria di qualsiasi evento. Non solo se l’uva maturava al momento giusto ma anche se cadeva il governo, aumentava il consumo …

Continue reading

V. d. G.: Chianti Classico Casanova dell’Aia 2017 Istine

Chianti Classico DOCG Vigna Casanova dell’Aia 2017 ISTINE Ad ogni assaggio prendi nota, fino ad essere noiosamente ripetitivo, delle difficoltà quasi insuperabili della vendemmia 2017, poi ti capita un filotto di rossi chiantigiani e ti accorgi che c’è qualcosa che non torna: non più ostaggio di alcol e tannini, la bocca finalmente respira. Vai allora a …

Continue reading