Chianti Classico 2015, riepilogo dei migliori assaggi – Febbraio 2018

L’ultima lista dei “migliori” Gallo Nero è sottodimensionata rispetto alle altre in quanto riferita ai soli vini di base o annata che dir si voglia. Diciamo però che è comunque indicativa dell’ottimo potenziale del millesimo 2015 in attesa di provare le Riserve  e le Gran Selezioni magari già a partire dalle Anteprime in svolgimento nei prossimi giorni.

 

Chianti Classico DOCG Castellare 2015 PODERI CASTELLARE
profumi aperti di ciliegie fresche e rose, il sapore è fresco, arioso, molto dinamico e ritmato nello sviluppo, lungo ed elegantemente floreale nel finale  – 92

Chianti Classico DOCG Poggerino 2015 POGGERINO
profumi inizialmente riservati che si aprono su note classiche di frutti rossi, violette e spezie fresche; è molto succoso, ha un’energia ben indirizzata su una traiettoria precisa che affonda in profondità – equilibrio e carattere assortiti in perfetta sintonia  – 92

Chianti Classico DOCG Badia a Coltibuono 2015 BADIA A COLTIBUONO
ha un profilo slanciato e preciso, con un pizzico di dolcezza all’ingresso di bocca compensata e contrastata da una capacità di rilancio notevole; il finale è sapido, di buona tenuta e carattere  – 91

Chianti Classico DOCG Castello di Radda 2015 CASTELLO DI RADDA
il carattere del sangiovese è ben delineato, la progressione sul palato è continua, senza flessioni o incertezze, possiede grinta ed eleganza al tempo stesso; il finale è lungo, arioso, dai toni leggermente affumicati  – 91

Chianti Classico DOCG Rocca di Montegrossi 2015 ROCCA DI MONTEGROSSI
il frutto è ricco e puro, integro, saporito e arioso; si avvale di uno spiccato fondo sapido-minerale e di tannini presenti ma ben integrati nella struttura – un’ottima riuscita  – 91

Chianti Classico DOCG Val delle Corti 2015 VAL DELLE CORTI
espressivo nei profumi di violette, alloro e altre erbe aromatiche, è integro nella componente fruttata e maturo in quella tannica; possiede carattere, contrasto e un finale coerente, non privo di complessità  – 91

Chianti Classico DOCG Vigna Istine 2015 ISTINE
ricco ed espansivo nei profumi di ciliegie, cassis, lamponi, violette e note balsamiche; in bocca sembra più docile e maturo degli altri cru di Istine ma è anche denso, articolato, morbido e bilanciato, lungo nel finale  – 91

I Migliori Vini Rossi del Mese – Dicembre 2017

 

 Toscana Rosso IGT Percarlo 2013 SAN GIUSTO A RENTENNANO
di forte salinità, è potente e reattivo, generoso all’impatto e in tensione elastica nello sviluppo, non lascia la presa e rilancia; ancora molto giovane, dal carattere indomito e dalla prospettive luminose  – 94/100

 Toscana Rosso IGT Bilaccio 2014 IL BORGHETTO
profumi di fragole di bosco, rose e viole; sapore aperto, arioso, elegante, di invitante bevibilità e convincente lunghezza finale  – 93/100

Colli della Toscana Centrale IGT Flaccianello della Pieve 2013 FONTODI
arioso all’impatto, è intenso e continuo nello sviluppo, ricco nella dotazione di frutto con tannini esuberanti e succosi ; il finale è profondo, ancora un po’ tannico ma molto lungo con notevole potenziale di longevità e complessità  – 93/100

Toscana Rosso IGT Palafreno 2013 QUERCIABELLA
nitido nei sentori di spezie e pepe fresco, ha un impatto pieno e morbido, intenso, continuo, sapido e grintoso, lungo e complesso nel finale – vino dal pregevole carattere territoriale non il solito merlot tutto frutto e dolcezze assortite  – 93/100

Carmignano DOCG Riserva Piaggia 2014 PIAGGIA
scuro nel colore, molto articolato sul piano aromatico con note piccanti e balsamiche, di alloro e spezie; in bocca è fresco, bilanciato, succoso, elegante e integro nel frutto – lo stile, come sempre, è certamente più internazionale che tradizionale ma l’esecuzione è impeccabile  – 92/100

Toscana Rosso IGT I Sodi di San Niccolò 2013 PODERI CASTELLARE
il frutto è ricco e integro e accompagnato da profumi dal timbro speziato; in bocca è agile, equilibrato, dinamico e allunga con continuità e progressione per un finale fresco e coerente  – 92/100

Carmignano DOCG Villa di Capezzana 10 Anni 2007 CAPEZZANA
non particolarmente evoluto in rapporto ai dieci anni di età, ha profumi di fiori secchi e il frutto è ancora sorprendentemente presente; il sapore è denso, vellutato, fresco, intenso, di buona complessità nel finale  – 91/100

Colli della Toscana Centrale IGT Flaccianello della Pieve 2014 FONTODI
compatto e composto nei profumi dal fondo fruttato e floreale, è continuo ed elegante nello sviluppo sul palato, con tannini ben calibrati e un finale sapido e rinfrescante  – 91/100

Toscana Rosso IGT FSM 2013 VICCHIOMAGGIO
intenso e maturo al naso con sentori di more, amarene e cenni boisé; in bocca è denso, vellutato, progressivo, con qualche tono più dolce e caldo nel finale comunque lungo ed espansivo  – 91/100

 

Toscana Rossi IGT 2013, prima serie – Dicembre 2017

Le uve cosiddette internazionali, in massima parte cabernet sauvignon e merlot, fanno parte, spesso in compagnia del sangiovese come è pratica abituale di molti rossi toscani, dell’uvaggio dei vini recensiti in questa occasione. Le impressioni complessive sono assolutamente positive anche se non esaltanti. Risaltano la freschezza e l’equilibrio, latita la personalità. Ma non si può avere tutto..

 

Alta Valle della Greve IGT Fontissimo 2013 LE FONTI – VICKY SCHMITT VITALI
vivo e intenso nel colore, ha profumi articolati con sentori fruttati, speziati ed ematici in evidenza; in bocca è denso, bilanciato, lungo, molto fresco nel finale  – 90

Colli della Toscana Centrale IGT Anagallis 2013 TENUTA DI LILLIANO
affiorano profumi di frutti neri, cioccolato e grafite; il sapore è denso, compatto, ancora un po’ tannico nel finale ma di carattere  – 89

Toscana Rosso IGT Antajr 2013 IL PALAGIONE
ben fatto, aperto, di buona vitalità, con il rovere in evidenza in chiusura  – 85

Toscana Rosso IGT Camartina 2013 QUERCIABELLA
profumi intensi e ben definiti di prugne, more, amarene, pepe e spezie fresche; in bocca è arioso ed elegante, appena meno incisivo nel finale e, comunque, fresco e ben stilizzato  – 90

Toscana Rosso IGT Coevo 2013 CECCHI
il frutto è ricco e ben maturo; ha un impatto forte e deciso sul palato, è energico nello sviluppo con una partecipazione incisiva e sostenuta dei tannini – ancora giovane, da attendere, la freschezza del finale depone a favore di un’evoluzione positiva nel tempo  – 88

Toscana Rosso IGT Concerto 2013 MARCHESI MAZZEI
pulito, saporito, succoso, di buon peso estrattivo ma privo di eccessi muscolari; vino di medio carattere ma equilibrato e preciso  – 88

Toscana Rosso IGT Dianne 2013 TENUTA LA CAPPELLINA
sentori decisi di more, amarene, ribes al naso; la bocca è molto polposa ma anche molto tannica, con una chiusura integra ma un po’ ruvida  – 84

Toscana Rosso IGT Falcinaia 2013 TRIACCA – LA MADONNINA
nitido nei profumi, è ben equilibrato, con tannini dosati con misura e finale sobrio, pulito e fresco  – 87

Toscana Rosso IGT Fiore 2013 MELETO
sapido, fresco, agile, ha qualche lieve diluizione a centro bocca ma è piacevole e ben fatto  – 86

Toscana Rosso IGT Geremia 2013 ROCCA DI MONTEGROSSI
scuro nel colore, ricco nel frutto, è intenso e vigoroso, con un fondo fresco e sapido più che tannico – è vino di carattere che migliorerà con la permanenza in bottiglia  – 88