V. d. G.: Cantagrillo 2017 FATTORIA LA LECCIA

Toscana Bianco IGT Cantagrillo 2017 FATTORIA LA LECCIA

Relegato da sempre ai margini, con la debita eccezione della Vernaccia di San Gimignano e dei Vermentini della costa, il vino bianco in Toscana costituisce indubbiamente un esercizio ardimentoso per qualsiasi vignaiolo. E il test “di audacia” è ancora più amplificato se il vitigno utilizzato è il trebbiano. Il senso della sfida, evidentemente,  non è proprio assente alla Fattoria La Leccia di Montespertoli dove si propone un trebbiano in purezza derivante da un’articolata vinificazione che riesce a fondere carattere, complessità ed equilibrio in un insieme di sorprendente efficacia. Il Cantagrillo, nome che deriva da un toponimo, esce sul mercato dopo un adeguato periodo di affinamento e ora è disponibile la versione 2017. Ma se rintracciate anche l’annata 2016, che in questo momento è in piena espansione, non fatevela scappare. Rapporto qualità/prezzo difficilmente battibile.

 

I Migliori Vini Bianchi del Mese – Ottobre 2017

 

Alto Adige Bianco DOC Stoan 2015 CANTINA TRAMIN
sentori di pesche mature e lavanda al naso; ha una struttura carnosa e insieme setosa, uno sviluppo progressivo e un finale lungo, complesso, dalla decisa connotazione sapido-minerale  91/100

Alto Adige Terlano DOC Terlaner Rarity 1991 CANTINA TERLANO
ancora intatto e giovanile nell’aspetto, prevedibilmente complesso e variegato sul piano aromatico: essenze floreali, idrocarburi e agrumi canditi; in bocca offre densità ma non pesantezza e uno sviluppo vibrante, fine e continuo, molto lungo nel finale  96/100

Alto Adige Terlano DOC Classico Terlano 2016 CANTINA TERLANO
note di fiori bianchi, agrumi, idrocarburi caratterizzano i profumi; in bocca è coerentemente indirizzato più sulla delicatezza che sull’opulenza, mostrando una trama sottile ma continua e persistente  91/100

Alto Adige Terlano DOC Réserve della Contessa 2014 MANINCOR
declinato con una correttezza tecnica inappuntabile, unisce la dolcezza del frutto e la cremosità del tatto a una struttura resa vibrante e reattiva dalla fresca acidità  94/100

Alto Adige Terlano DOC Riserva Nova Domus 2014 CANTINA TERLANO
integro e complesso al naso, è avvolgente, succoso, di grande equilibrio e precisa articolazione sul palato; il finale è lungo, ben ritmato, davvero eccellente  94/100

Alto Adige Valle Isarco Sauvignon DOC Aristos 2016 CANTINA VALLE ISARCO
fruttato e floreale nei profumi, senza eccessi varietali; sapore tonico, molto ben equilibrato, lungo e articolato nel finale, eseguito con precisione impeccabile  91/100

Langhe Chardonnay DOC Piodilei 2014 PIO CESARE
aromi di agrumi e di fiori di campo emergono al naso, accompagnati da un sapore fresco, vibrante, tonico, continuo – un’ottima riuscita  90/100

Trebbiano d’Abruzzo DOC Santa Maria dell’Arco 2013 FARAONE
dorato acceso nel colore, rivela un’acidità sorprendente e inattesa che dona freschezza e slancio; ha un notevole potenziale di evoluzione e longevità  90/100

Febbraio 2017 – Bianchi IGT – Serie 2

DENOMINAZIONE  NOME DEL VINO ANNATA  AZIENDA GIUDIZIO VOTO
Calabria Greco IGT  Rèfolu 2013 CASA COMERCI molto sapido, buccioso, anche un po’ tannico ma privo di rusticità – intenso e fresco, non manca di carattere 85
Costa Toscana Bianco IGT Nemorino 2015 I GIUSTI E ZANZA uvaggio di trebbiano e semillon, è vino dal profilo semplice ma curato – fresco e piacevole, di convincente bevibilità 84
Toscana Bianco IGT Tresassi 2015 FONTEMORSI ricavato da un blend di viognier e chardonnay, è caratterizzato da profumi intensi dal fondo fruttato – in bocca è assai piacevole, proporzionato e di buona lunghezza finale 87
Toscana Bianco IGT  Tribiana 2013 PIEVE DE’ PITTI pulito, corretto, lineare, stimolato da una buona vena acida 83
Toscana Vermentino IGT Gioia  2016 VILLA SANTO STEFANO colore brillante, profumi intensi e nitidi, di carattere primario – un pizzico di co2 all’ingresso, buona scioltezza e continuità, ottimo equilibrio fra parte dolce e acido-salata, finale di media lunghezza ma coerente – giovanissimo e già promettente 87
Umbria Trebbiano Spoletino IGT Bocale 2015 BOCALE corretto, innocuo, ben fatto, pulito, piacevole, poco carattere, emerge un leggerissimo tono amarognolo nel finale 82
Vigneti delle Dolomiti IGT Casòn Hirschprunn 2014 Alois LAGEDER sentori di albicocche mature, mostra qualche cenno di evoluzione ma è pieno, intenso, grasso sul palato; è più energico che fine ma non manca di carattere. 87
Vigneti delle Dolomiti IGT Enosi 2014 BARON DI PAULI un po’ verde e immaturo nei profumi, poco espressivi, mostra poi carattere, grip e progressione, anche se il finale manca di ampiezza 88