Montecarlo Rosso – Gennaio 2018

Storica denominazione, conosciuta e diffusa ben prima del successo del Brunello di Montalcino o della nascita dei primi vini rossi di Bolgheri, Montecarlo si è rintanata gradualmente in uno spazio sempre più ristretto dell’enologia toscana. Ma è ancora ben presente e non si limita a resistere, rilanciando oggi la sua immagine grazie a un piccolo ma agguerrito stuolo di giovani produttori che si affiancano alle aziende già presenti sul territorio, e grazie anche al privilegio di avere come presidente un grande personaggio come Gino Fuso Carmignani.

 

Montecarlo Cabernet Sauvignon DOC Fattoria La Torre 2016 FATTORIA LA TORRE
corretto e composto aromaticamente, è garbato, soffice, gradevole, di medio carattere  – 84

Montecarlo Rosso DOC Etichetta Blu 2015 BUONAMICO
un po’ chiuso al naso, indirizzato su note fruttate e speziate; sapore continuo, rotondo, un po’ rugoso in chiusura  – 84

Montecarlo Rosso DOC Buonamico 2016 BUONAMICO
vivo nel colore, è nitidamente fruttato, succoso, bilanciato e gradevole  – 85

Montecarlo Rosso DOC Cercatoia Alta 2016 CERCATOIA ALTA
qualche lieve incertezza olfattiva compensata da un sapore dotato di slancio e freschezza acida  – 83

Montecarlo Rosso DOC Enzo Carpigani 2016 Enzo CARMIGNANI
fruttato, molto semplice, corretto ma un po’ magro e segnato da un’acidità marcata  – 81

Montecarlo Rosso DOC Il Vignole 2016 STEFANINI TRONCHETTI
pulito e piacevole al naso con sentori fruttati e floreali; il sapore è ordinato, continuo, fresco e coerente anche nel finale persistente  – 87

Montecarlo Rosso DOC Tenute di Badia 2016 TENUTE DI BADIA
fruttato, diretto, pulito e gradevole nei profumi; in bocca conferma il tono fruttato ma è leggermente scomposto e corto nel finale  – 82

Montecarlo Rosso DOC Vigna del Greppo 2016 VIGNA DEL GREPPO
note di prugne e pepe al naso; attacco diritto sul palato, morbido, semplice ma di apprezzabile freschezza  – 85

Novembre 2016 – Misto Toscana

DATA DI ASSAGGIO DENOMINAZIONE TIPO NOME DEL VINO ANNATA AZIENDA GIUDIZIO VOTO
Ottobre 2016 Barco Reale di Carmignano DOC Il Sassolo 2015 IL SASSOLO L’impronta, già nel colore, è del sangiovese, i profumi sono delicatamente floreali e fruttati; è piacevole, fresco, preciso, un po’ corto nel finale. 83
Ottobre 2016 Morellino di Scansano DOCG Heba 2015 FATTORIA DI MAGLIANO Leggero nel colore, da sangiovese, ha profumi nitidamente fruttati e un sapore decisamente piacevole e ben proporzionato, associa felicemente la dolcezza del frutto con la sapidità, lasciando giustamente i tannini in secondo piano. 87
Ottobre 2016  Toscana IGT iToscani 2015 O. T. Alla vista si presenta con tonalità scure ma vivaci; i profumi sono di buona concentrazione con sentori di spezie e fondo di confetture di ciliegie e more; è vino semplice, poco espressivo nel finale ma succoso e piacevolmente fruttato. 83
Ottobre 2016 Toscana IGT Quadrato Rosso  2015 O. T. Di colore intenso, ha un impatto olfattivo molto fruttato, semplice, dai tratti vinosi; il palato è solcato da qualche tannino ruvido ma è condotto comunque dalla dolcezza del frutto. Il finale è corto ma non spiacevole.  81
Settembre 2016 Colline Lucchesi DOC Casa e Chiesa 2014 Tenuta LENZINI Fruttato, pulito, diretto, semplice ben fatto,ha un finale leggermente arido ma la beva è gradevole. 82
Ottobre 2016 Montecarlo Rosso DOC Etichetta Blu 2014 BUONAMICO Non spicca un carattere superiore ma l’esecuzione è precisa, è ben equilibrato, con un finale tonico di discreta persistenza. 84
Ottobre 2016 Toscana IGT Dicatum 2013 MONTELLORI Il naso è di una certa profondità: note di cannella, chiodi di garofano, liquirizia e molto alloro. È un sangiovese di carattere, affiora un tocco di rovere ma anche una tensione gustativa che dà slancio al finale.  90
Ottobre 2016 Toscana IGT Il Fortino 2013 BUONAMICO Una versione un po’ magra e semplificata di questo Syrah che non esibisce in questa annata la grinta e l’espressività aromatica che lo ha spesso caratterizzato.  83
Settembre 2016  Toscana IGT Aria di Caiarossa 2012 CAIAROSSA Intenso nei profumi di spezie, mirto e fiori mediterranei; è un vino solare, polposo, dalla ricchezza naturale e dall’esecuzione attenta. Il finale, supportato dalla presenza del rovere, è di media complessità ma di buon allungo e intensità. 88
Settembre 2016 Toscana IGT Poggio de’ Paoli 2012 Tenuta LENZINI Il colore mostra tracce di evoluzione, nei profumi affiorano le sensazioni vegetali, ma il palato è morbido, “civilizzato” nel corredo tannico, privo di scontrosità; non possiede un carattere esplosivo ma è ben calibrato, con uno stile che privilegia la bevibilità.  85
Settembre 2016 Toscana IGT VignaAlta 2011 BADIA DI MORRONA Nei profumi emerge qualche incertezza compensata da una sapore incisivo, in bocca è infatti energico, morbido, non finissimo nei dettagli ma intenso e saporito.  85