Tag: Anteprime Toscane

ANTEPRIME TOSCANE 2019, Vino Nobile di Montepulciano

Chiuso, inesplicabile, coperto da masse di legno e tannini che saturavano rapidamente il palato, l’assaggio in anteprima del Nobile ha costituito per anni una barriera insormontabile per ogni assaggiatore. Inutile stilare classifiche ed esprimere opinioni che a distanza di pochi mesi potevano essere smentite e addirittura ribaltate. La situazione è però gradualmente cambiata ed oggi …

Continue reading

ANTEPRIME TOSCANE 2019, Chianti Classico Riserva 2016

La degustazione della Riserva 2016 di Chianti Classico è stata, nella storia delle Anteprime “Leopoldiane”, la più convincente e coinvolgente di sempre. L’annata non è stata forse omogenea come la 2015 ma ha avuto quel tocco di freschezza supplementare che ha permesso di proporre vini dall’impatto meno ossidativo, dal frutto più fragrante e dallo sviluppo più …

Continue reading

ANTEPRIME TOSCANE 2019, Chianti Classico Gran Selezione 2016

I Chianti Classico Gran Selezione 2016 disponibili per gli assaggi delle Anteprime erano limitati a poco più di una decina di campioni dalla qualità media decisamente confortante. Sul piano strettamente stilistico restano invece i dubbi su una configurazione ancora vaga, talvolta classica e più spesso “internazionale”, che limita il senso di identificazione e, conseguentemente, di …

Continue reading

ANTEPRIME TOSCANE 2019, Chianti Classico 2017

Come accennato nel precedente articolo, la 2017 non è stata un’annata delle più rilassanti ma, come spesso succede, ormai la maggioranza dei nostri produttori possiede gli antidoti (leggi sensibilità ed esperienza) per fronteggiare anche gli eventi climatici più infausti. Vi propongo quindi di seguito le note di assaggio dei Chianti Classico che ho apprezzato maggiormente (escludendo …

Continue reading

ANTEPRIME TOSCANE 2019 – Gallo Nero, le prime impressioni

È appena terminata l’annuale kermesse delle Anteprime Toscane, sono uscite le recensioni sul web e i primi, solitamente entusiastici, commenti sui media. Senza neanche leggerli immagino già il tono zuccheroso che li pervade, ma è un atteggiamento comprensibile, oggi la critica è in ritirata e pochi si azzardano a dire quello che pensano, anzi siamo …

Continue reading