Grandi Langhe 2020

 

GRANDI LANGHE 2020

Organizzata dal Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, si è svolta, a fine gennaio di quest’anno, l’anteprima Grandi Langhe, dedicata, ovviamente, ai vini delle denominazioni presenti nelle aree sopra citate con riferimento all’annata 2016 per i Barolo, alla 2017 per Barbaresco e Roero, 2018 e 2019 per i Langhe.

Ho distribuito l’insieme degli assaggi effettuati da Claudio Corrieri – un centinaio circa – in tre parti, raggruppate per azienda e non per tipologia e ordinate in sequenza alfabetica. Il primo dei tre Report è consultabile qui per gli abbonati.

Il primo gruppo comprende 26 vini delle seguenti cantine:
Batasiolo – Giacomo Borgogno & Figli – F.lli Serio e Battista Borgogno – Boroli – Giacomo Brezza & Figli – Cascina Fontana – Cascina Luisin – Castello di Neive – Castello di Verduno – Chiara Boschis E. Pira & Figli – Diego Conterno

Maggio 2017 – Barbaresco Riserva 2012 – Serie 2

 

DENOMINAZIONE NOME DEL VINO ANNATA AZIENDA GIUDIZIO VOTO
Barbaresco DOCG Riserva Ciabot 2012 PELISSERO PASQUALE il frutto maturo è in evidenza e segnala con misura il calore dell’annata – il carattere è medio ma l’esecuzione precisa e affidabile 86
Barbaresco DOCG Riserva San Cristoforo 2012 SASSI -SAN CRISTOFORO affiora inizialmente qualche residuo ossidativo unitamente a tratti di ruvidità tannica ma con l’ossigenazione recupera un assetto più definito – il finale è di buona lunghezza e ariosità, piacevolmente sapido 88
Barbaresco DOCG Riserva Clemente Guasti 2012 GUASTI CLEMENTE prevale un senso di evoluzione accentuata, con toni dolci all’impatto e qualche secchezza nel finale – al di là di queste impressioni è vino onesto, sincero e ben fatto 84
Barbaresco DOCG Riserva Marchesi di Barolo 2012 MARCHESI DI BAROLO colore sin troppo intenso per la tipologia, è vino energico e robusto, concreto e bilanciato, dallo stile, però, non molto coinvolgente 87
Barbaresco DOCG Riserva Casot 2012 NADA GIUSEPPE di stile tradizionale, un po’ evoluto ma attraente nei toni aromatici di mandarini e bergamotto – il tatto è elegante, carezzevole e la chiusura lunga anche se i tannini mostrano qualche segno di evoluzione 90
Barbaresco DOCG Riserva Nervo Vigna Giaia 2012 PIAZZO piuttosto rigido e severo sul piano tannico, anche se integro e pulito – necessita di un periodo supplementare di evoluzione nel vetro 84
Barbaresco DOCG Riserva Rongalio 2012 ABRIGO ORLANDO piacevole, fresco, fruttato, di medio e carattere e buon equilibrio – manca, al momento, di complessità ma è godibile 87
Barbaresco DOCG Riserva Cichin 2012 NADA ADA il colore è vivace e anche i profumi hanno un’impronta giovanile apportata da intensi sentori di prugne fresche – il rovere tostato è comunque ben presente e tende a comprimere l’espansione sul palato – da attendere 84

Maggio 2017 – Barbaresco Riserva 2012 – Serie 1

 

DENOMINAZIONE NOME DEL VINO ANNATA AZIENDA GIUDIZIO VOTO
Barbaresco DOCG Riserva Bricco Faset 2012 LA SPINONA di stile elegante, preciso, ben calibrato nell’estrazione tannica – nel finale affiora un leggero fondo amarognolo ma l’insieme è comunque apprezzabile 88
Barbaresco DOCG Riserva Martinenga Camp Gros 2012 CISA ASINARI impatto fresco, appena contratto nello sviluppo da una lieve ingerenza tannica, si ricompone rapidamente mostrando una chiusura elegante e persistente 90
Barbaresco DOCG Riserva Montestefano 2012 GIORDANO LUIGI di stile tradizionale, non ha il cambio di marcia ma è equilibrato e ben definito nei contorni tannici e nell’impronta caratteriale 87
Barbaresco DOCG Riserva Rabajà 2012 BERA incisivo, saporito, ricco e potente, ma al momento decisamente sovradimensionato nell’apporto del rovere 87
Barbaresco DOCG Riserva Albesani Santo Stefano 2012 CASTELLO DI NEIVE preciso ed elegante, delicato nei tratti, riesce a tradurre in finezza e freschezza il caldo carattere dell’annata 93
Barbaresco DOCG Riserva Basarin 2012 NEGRO ANGELO frutto molto nitido e diretto (note di lamponi) al naso; succoso, di pochi fronzoli ma di efficace equilibrio sul palato – il finale è meno lusinghiero ma di apprezzabile pulizia 89
Barbaresco DOCG Riserva Basarin 2012 PUNSET docile ma non “svenevole” al tatto, mantiene la sua forza di carattere anche se cede leggermente di intensità nel finale 88
Barbaresco DOCG Riserva Francone 2012 FRANCONE alcolico all’impatto e boisé nel finale, deve ancora raggiungere l’equilibrio giusto ma la struttura non manca 84