Aprile 2017 – Anteprima Barolo 2013, 10

 

DENOMINAZIONE NOME DEL VINO ANNATA AZIENDA GIUDIZIO VOTO
Barolo DOCG del comune di Monforte d’Alba 2013 MONTI non mancano volume e pienezza ma, in questa fase, anche massicce dosi di rovere che tendono a comprimere lo sviluppo e a omologare il tutto 83
Barolo DOCG Ginestra 2013 CONTERNO DIEGO il sapore si sviluppa con una progressione continua e chiude, con coerenza, intensamente – giovane e un po’ monocorde, non dà ancora spazio a dettagli e sfumature ma il passo sembra quello giusto 88
Barolo DOCG Pressenda 2013 ABBONA MARZIANO vigoroso ma un po’ statico nei movimenti, alcol e legno contribuiscono ad accentuare la dolcezza della struttura riducendone l’espressività e l’equilibrio 85
Barolo DOCG Cascina Sot 2013 CASCINA SOT fresco e bilanciato, i tannini sono estratti con raziocinio e la scia sapido-minerale tonifica e caratterizza il finale – sorprendente 90
Barolo DOCG Clerico Aldo 2013 CLERICO ALDO come in altri casi è il tannino a recitare un ruolo preminente e a rendere impacciata la beva – nel finale si apre progressivamente ma non trova la giusta distensione – da riprovare 85
Barolo DOCG Josetta Saffirio 2013 Josetta SAFFIRIO colore decisamente scuro, poco tradizionale, il frutto è ricco e intenso – in bocca rivela una grinta inattesa, è energico e reattivo con finale di forte sapidità 88
Barolo DOCG Barbadelchi 2013 PRESSENDA profumi maturi, con cenni di evoluzione confermati sul palato da un tannino un po’ secco – vino caldo, dal grado alcolico in evidenza, potente ma non fine 83
Barolo DOCG Monserra 2013 RAINERI GIANMATTEO è ancora molto giovane, l’acidità è vivace, il sapore è intenso e ben contrastato – il finale deve trovare l’assetto giusto ma le basi sono promettenti 87
Barolo DOCG Perno 2013 ORESTE STEFANO ha un volume importante ma anche una trama interna incisiva, capace di scavere in profondità e dotata di tannini di una certa finezza a dettare il ritmo – è intenso e rilancia con decisione 91
Barolo DOCG Perno 2013 SORDO GIOVANNI il passo è imponente e, al tempo stesso, fresco e scattante, con un percorso lastricato da tannini densi, mineralità e tratti floreali – la chiusura è lunga con fondo austero – vino di personalità e prospettiva 93

Commenta