Toscana Rossi IGT, varie annate – Gennaio 2018

È opportuno sottolineare la disomogeneità di questo gruppo di rossi toscani, non solo per quanto riguarda le annate ma, soprattutto in riferimento ai vitigni che li compongono e ai diversi costi di acquisto. Tanto per fare un esempio e ristabilire le giuste proporzioni, il Rosso dello Sparviero è rintracciabile sugli scaffali a un decimo del prezzo di un Siepi (7 euro e mezzo contro 75).

Toscana Rosso IGT Il Blu 2013 BRANCAIA
balsamico e speziato, è complesso e profondo nei profumi; in bocca è molto fresco, continuo, dotato di progressione e slancio, oltre che di un finale lungo e rinfrescante  – 93

Toscana Rosso IGT Lippo 2015 PIEVE SANTO STEFANO
agile, slanciato, diretto e piacevole, è vino dall’impianto semplice e dalla beva invitante  – 86

Toscana Rosso IGT Lungarno 2015 FATTORIA DI CALAPPIANO
il frutto è nitido, intenso e succoso, saporito e bilanciato in bocca, non molto espansivo nel finale ma ben fatto  – 86

Toscana Rosso IGT Rosso dello Sparviero 2015 CASALE DELLO SPARVIERO- FATTORIA CAMPOPERI
di buona intensità, è fruttato, saporito, polposo, un po’ ruvido e semplice in chiusura ma abbastanza gradevole  – 83

Toscana Rosso IGT Siepi 2015 MARCHESI MAZZEI
profondo e complesso al naso con sentori di spezie, frutti neri e balsami; l’ingresso sul palato è denso ed elegante, morbido, continuo, ben delineato, con finale lungo, intenso, solo appena borse  – 92

Toscana Rosso IGT Stringaio 2015 FATTORIA LA TORRE
integro nei profumi, denso al tatto, carnoso, con tannini in eccessiva evidenza in chiusura di bocca  – 84

Toscana Rosso IGT Verrazzano 2015 CASTELLO DI VERRAZZANO
piacevolmente profumato, con note di violette, vaniglia, agrumi; il sapore è delicato, docile ma anche continuo e lungo – un vino dall’impronta semplice ma godibilissimo  – 89

Toscana Sangiovese IGT Poggio alle Viole 2014 COL DI BACCHE
in linea con l’annata evidenzia maggiormente la freschezza rispetto alla concentrazione, il sapore si sviluppa in tensione con un carattere sapido in rilievo  – 89

Toscana Rossi IGT 2015, seconda parte – Gennaio 2018

Una miscellanea di vini che hanno in comune solo l’annata 2015. Nel dettaglio sono presenti, come ricavabile dai nomi in etichetta, tre Cabernet Sauvignon, due Colorino, un Merlot (Zenit) e un Cabernet Franc (Poggio de’ Colli) in purezza. Completano la lista tre vini ottenuti da blend ben diversi: dalla collaudata formula del sangiovese con aggiunta di quote minori di cabernet sauvignon e merlot (Tre di Brancaia), alle originali proposte dell’azienda lunigianese Belmesseri con il vino omonimo ricavato dalla combinazione tra merlot e due vitigni locali come pollera e merlarola, seguito dal più ambizioso Tafuri, incentrato su un uvaggio tra cabernet sauvignon e pollera con minime aggiunte di merlot e syrah. Con risultati, aggiungo, molto più che incoraggianti.

 

Toscana Colorino IGT Casamaggio 2015 TORRE A CONA
il frutto è leggermente surmaturo e l’impatto deciso, potente, poco incline a evidenziare dettagli e sfumature ma grintoso e non banale  – 84

Toscana Colorino IGT Le Selezioni 2015 CASTELLO DI GABBIANO
frutto un po’ surmaturo ma non decadente, ha un sapore intenso e bilanciato ma un po’ statico nei movimenti  – 84

Toscana Rosso IGT Belmesseri 2015 CANTINA BELMESSERI
maturo senza eccessi, è morbido, quasi felpato al tatto, piacevole, bilanciato, di media lunghezza finale  – 86

Toscana Rosso IGT Cabernet Sauvignon 2015 BRANCAIA
molto morbido, dalla tendenza quasi dolce accentuata dai sentori di vaniglia, è comunque tonico e saporito, seppur prevedibile  – 86

Toscana Rosso IGT Cabernet Sauvignon 2015 VILLA POMONA
molto maturo nel frutto, è caldo, potente ma non sgarbato, si semplifica nel finale dove affiora un po’ di rovere ma l’insieme è piacevole  – 86

Toscana Rosso IGT Cabernet Sauvignon Mocali 2015 MOCALI – Tiziano CIACCI
scurissimo nel colore, è intenso e dotato di un frutto ricco e ben maturo; in bocca è morbido, succoso, con una chiusura più rigida ma fresca  – 87

Toscana Rosso IGT Poggio de’ Colli 2015 PIAGGIA
intenso e aperto nei profumi maturi e caldi con risvolti mentolati; in bocca ha tatto soffice, morbido, elegante ma è molto giovane e manca, al momento, di adeguata complessità – da attendere, può solo migliorare  – 92

Toscana Rosso IGT Tafuri 2015 CANTINE BELMESSERI
vivo nel colore, ha profumi ben definiti di ribes e violette; in bocca è equilibrato, fresco, dinamico, indirizzato in profondità più che in ampiezza, con finale lungo e piacevolmente sapido  – 91

Toscana Rosso IGT Tre 2015 BRANCAIA
fruttato diretto e gradevole, è molto nitido, non complesso, dalla bevibilità ben espressa  – fruttato diretto e gradevole, è molto nitido, non complesso, dalla bevibilità ben espressa  – 86

Toscana Rosso IGT Zenit 2015 PODERE CANNETA
fresco, piacevole, ben fatto, semplice ma di apprezzabile ariosità sul palato  – 84

Toscana Rossi IGT 2015, prima parte – Gennaio 2018

Questo primo gruppo di IGT del 2015 è composto in buona parte da etichette di base o, comunque, non rappresentative del vertice qualitativo delle varie aziende segnalate. La buona maturità di frutto, segno distintivo dell’annata, è confermata ripetutamente nei vari commenti, in un contesto di rassicurante piacevolezza ma privo di sussulti significativi sia in positivo che in negativo.

 

Colli della Toscana Centrale IGT Valletta 2015 GAGLIOLE
ben strutturato ed equilibrato, di stile convenzionale con finale intenso dalle connotazioni borse  – 86

Toscana Rosso IGT Bandinello 2015 VILLA DI GEGGIANO
ben fatto, fruttato, continuo e contrastato sul palato, un po’ semplice ma piacevole  – 86

Toscana Rosso IGT Cercatoia 2015 BUONAMICO
pulito e piccante al naso, è denso, bilanciato, di buona polpa e medio carattere; chiusura dai risvolti borse  – 86

Toscana Rosso IGT Dogajolo 2015 CARPINETO
frutto intenso, maturo e integro, di medio carattere e buona gradevolezza  – 85

Toscana Rosso IGT GranBruno 2015 CASTELLO DI RADDA
profumato di ciliegie e lamponi, è succoso, reattivo, dinamico, non complesso ma gustoso  – 87

Toscana Rosso IGT Il Conte Rosso 2015 Anna Maria SELMI
molto scuro nell’aspetto, ricco di frutto e di tannini, deve trovare una maggiore definizione stilistica ma è concentrato e vigoroso  – 85

Toscana Rosso IGT Il Tocco 2015 COLLE BERETO
nitido nei profumi di stampo fruttato, è intenso, lineare, tonico, lungo nel finale; di media complessità e sicura piacevolezza  – 89

Toscana Rosso IGT Incantate 2015 FATTORIA IL POGGIO
indirizzato sulla maturità e la chiarezza del frutto, è intenso, morbido, un po’ statico ma rinfrescato nel finale da un tocco di acidità  – 84

Toscana Rosso IGT Le Lastre 2015 COLOGNOLE
intenso, deciso, saporito, dallo stile non originale ma energico  – 86

Toscana Rosso IGT Logaiolo 2015 FATTORIA DELLA AIOLA
profumi di more, amarene e tratti vegetali; in bocca è piuttosto tannico e non riesce a distendersi adeguatamente  – 83

Toscana Rosso IGT Manero 2015 TENUTE DEL CERRO
preciso, pulito, lineare, saporito, di buon equilibrio  – 84

Toscana Rosso IGT Pleos 2015 VECCHIA CANTINA DI MONTEPULCIANO
frutto nitido e intenso al naso, sapore concentrato, tonico, di buona lunghezza e media articolazione; preciso, molto piacevole, un vino non complesso ma ben riuscito  – 88

Toscana Rosso IGT Poggio Badiola 2015 MARCHESI MAZZEI
il frutto è maturo, pulito, carnoso e piacevole; lo stile non è originale ma ben collaudato per un insieme semplice e convincente  – 87