I VINI DE IL PALAGIONE

Presente da tempo a San Gimignano, Il Palagione è stato autore negli ultimi anni di una continua progressione sul piano qualitativo, con particolare riferimento alla Vernaccia, declinata in numerose versioni – tra “annata”, selezioni e Riserva – che risentono di interpretazioni stilistiche moderatamente “moderne” e comunque leggermente, ma chiaramente, distinte l’una dall’altra.
Anche sul fronte dei vini rossi la proposta appare focalizzata con sempre maggior precisione pur restando subordinata, come è in fondo giusto che sia, alla Vernaccia di San Gimignano.

 
 
 

ASSAGGI SPARSI (San Gimignano) N. 18

La consueta “rubrica” degli assaggi sparsi è dedicata, seguendo una turnazione del tutto casuale, ad aziende operanti a San Gimignano con in comune il numero di vini recensiti (5), che è già buon motivo per segnalare, seppur in assenza di particolari acuti, la buona affidabilità complessiva della produzione delle Cantine interessate. Certamente è costante e prevalente la presenza della Vernaccia di S. G. ma non mancano varianti al tema come i Chianti Colli Senesi di Signano e di Mormoraia, o veri e propri sconfinamenti territoriali, come il Brunello di Montalcino Bellarina del Palagetto.

Seguono, per gli abbonati, le note di degustazione.

ASSAGGI SPARSI N. 13

Ho selezionato i vini più significativi (quasi tutti tra quelli presentati) di ogni azienda recensita e li ho raccolti in questo gruppo. Complessivamente si tratta di oltre 15 vini piacevoli e ben fatti che segnalano – anche e soprattutto nella precisa esecuzione delle etichette più semplici (e poco onerose) – il convincente processo di crescita del territorio sangimignanese: dal sorprendente Rosato Raffy di Casa alle Vacche, alle pregevoli Vernaccia Riserva di Guicciardini Strozzi e Vagnoni, fino al Chianti Riserva Massi dell’azienda Macinatico.

Seguono, per gli abbonati, le note di degustazione.