Aprile 2017 – Anteprima Roero 2014, n.1

I Barolo 2013, seppur assaggiati in un momento poco propizio della stagione  e in degustazioni coperte e potenzialmente “punitive” (visti anche gli oltre 100 vini proposti negli assaggi mattutini), hanno dato conferma di un potenziale rimarchevole, pronto a dispiegarsi risolutamente già nei prossimi mesi e per molto tempo ancora.

La rassegna degli assaggi piemontesi continua quindi con i Roero 2014. L’annata, come è risaputo, è stata piuttosto problematica ma non mancano gli aspetti positivi.

DENOMINAZIONE NOME DEL VINO ANNATA AZIENDA GIUDIZIO VOTO
Roero DOCG Careglio 2014 CAREGLIO PIERANGELO di buona precisione, un po’ corto e stretto nelle dimensioni e nello sviluppo ma, complessivamente piacevole e bilanciato 85
Roero DOCG Cornarea 2014 CORNAREA ben fatto, dalla tessitura tannica densa, non complesso ma ordinato, composto, piacevole 87
Roero DOCG San Michele 2014 MACCAGNO LIVIO la presenza del rovere è dominante e rallenta i movimenti di un vino che non difetterebbe di carattere 83
Roero DOCG Torretta 2014 PORELLO MARCO i limiti dell’annata si avvertono e frenano lo sviluppo – finale più convincente e saporito 84
Roero DOCG Pace 2014 PACE denso e costruito con attenzione, non dà il senso di una naturalezza spontanea ma è ben fatto 85
Roero DOCG Bric Volta 2014 MALABAILA DI CANALE “aria” e carattere da nebbiolo, fresco, floreale, non privo di eleganza ma un po’ corto nel finale 88
Roero DOCG La Val dei Preti 2014 CORREGGIA MATTEO sciolto e naturale, ha qualche limite strutturale legato all’annata, ma non manca di stile 85
Roero DOCG Montespinato 2014 CASCINA CHICCO colore classico da nebbiolo, mostra una certa dolcezza all’impatto sul palato, unitamente a una trama continua e definita, chiudendo su piacevoli note di violette e lamponi 88
Roero DOCG Brich d’America 2014 MARSAGLIA pulito, lineare, ben stilizzato ma chiude rapidamente l’evoluzione sul palato su un tannino ancora ostico 85
Roero DOCG Morra 2014 MORRA STEFANINO tonico e vitale, riesce a sollevarsi e spingere – il finale non allunga più di tanto ma è aperto e assorbe la spinta 87

Commenta