Marzo 2017 – Bordeaux Primeurs 2004, Saint-Julien

 

DENOMINAZIONE NOME DEL VINO ANNATA AZIENDA GIUDIZIO VOTO
Saint-Julien Château Beychevelle 2004 BEYCHEVELLE impatto vegetale-animale, il rovere è un po’ aggressivo, recupera tono e ariosità nel finale 83
Saint-Julien Château Branaire-Ducru 2004 BRANAIRE-DUCRU carnoso, robusto, di forte carica tannica, espansivo e abbastanza lungo nel finale anche se non finissimo 87
Saint-Julien Château Ducru-Beaucaillou 2004 DUCRU-BEAUCAILLOU ricco e concentrato, fa perno su un cabernet di grandissima qualità, con tannini fini e una tessitura densa e vellutata – finale lungo e speziato 93
Saint-Julien Château Gloria 2004 GLORIA compatto e non privo di eleganza, si avvale di un tannino fitto ed estratto con cura 87
Saint-Julien Château Gruaud Larose 2004 GRUAUD LAROSE piccoli rilievi vegetali al naso e un rovere che intralcia leggermente lo sviluppo, costituiscono i punti deboli – per contro, emergono con l’ossigenazione dettagli aromatici particolarmente fini, di matrice floreale e un sapore elegante, continuo e slanciato 90
Saint-Julien Château Lagrange 2004 LAGRANGE assai ben articolato sul piano aromatico, non delude sul palato, dal tatto cremoso e, comunque, grintoso nel finale 88
Saint-Julien Château Langoa Barton 2004 LANGOA BARTON pieno, sul frutto, privo di flessioni e di impennate, è morbido, rassicurante, piacevole 87
Saint-Julien Château Léoville Barton 2004 LEOVILLE BARTON vino dal potenziale notevole, dotato di una struttura imperiosa e promettente ma che, al momento, è un po’ limitato nell’espressione dalla presenza di un frutto surmaturo non finissimo 89
Saint-Julien Château Léoville Las Cases 2004 LEOVILLE LAS CASES ricco, ampio, non lunghissimo, con tannini dalla grana finissima, estratti con millimetrica attenzione e finale dai contorni elegantemente speziati 94
Saint-Julien Château Léoville Poyferré 2004 LEOVILLE POYFERRÈ è ancora un po’ marcato dal rovere che lo stringe in chiusura di bocca ma il frutto è fresco, integro e lo slancio promettente 89
Saint-Julien Château Talbot 2004 TALBOT il frutto è molto maturo, forse sin troppo, il tatto è soffice, privo di aggressività, elegante nella distensione e riccamente profumato nel finale – un vino già prontissimo 88
Saint-Julien Clos du Marquis 2004 LEOVILLE LAS CASES lievi cenni vegetali, conferma un lato verde nel finale ma è dotato di freschezza e di un frutto integro – è il second vin di Léoville Las Cases 86

Commenta