Repertorio n. 1: Alto Adige

Con la pubblicazione del primo Repertorio, dedicato all’Alto Adige, ho avviato un’operazione insolita e, credo, anche inedita, che sarà seguita, tra non molto, da altri approfondimenti su altre zone e tipologie (Barolo, Barbaresco, Soave, etc..).

Si tratta di una classificazione dei migliori vini che ho assaggiato o dei quali ho riscontri certi dal 2005 ai giorni d’oggi (o quasi), ordinata prendendo a riferimento la media delle valutazioni più positive (almeno 4) ottenuta nel periodo esaminato.

Il criterio adottato consentirà al lettore di avere un quadro complessivo del valore, ovviamente opinabile, di ogni vino sulla base della sua costanza qualitativa.

Il prospetto riguardante l’Alto Adige contiene la bellezza di 421 vini classificati con un voto in centesimi ed è a disposizione, nella pagina RATINGS, degli abbonati attuali e futuri.

Alto Adige/SüdTirol, Registro degli Assaggi – Giugno 2018

 

Nel file in pdf allegato – scaricabile liberamente da Google Drive cliccando sull’immagine – ho raccolto in un’unica dispensa gli assaggi pubblicati sinora sui vini prodotti dalle aziende altoatesine. È una rassegna forzatamente parziale ma sufficientemente indicativa dello stato di forma (ottimo) dell’enologia della provincia di Bolzano.

 

 

 

 

 

 

 

I Migliori Assaggi del 2017: MANINCOR – Aprile 2018

 

Per facilitare la rilettura dei migliori assaggi dello scorso anno, ho deciso di raggruppare per azienda, e non per tipologia, le varie note di degustazione. Seguendo questo schema, una delle perfomance più brillanti l’ha offerta l’azienda altoatesina Manincor che mi sembra meritevole di una vetrina supplementare.

 

Vino Bianco Passito Le Petit 2015
Ottenuto da uve petit manseng (da muffa nobile infavata) vendemmiate a metà febbraio, è vino originale e intrigante, intenso e raffinato nei profumi di confetture di agrumi, miele e fiori bianchi; il sapore è dolce e denso all’ingresso, rilanciato ritmicamente dalla vibrante acidità nel finale con un contrasto dolcezza-freschezza che lo rende deliziosamente bevibile (8,5°)  – 95

Alto Adige Terlano DOC Réserve della Contessa 2016
Declinato con una correttezza tecnica inappuntabile, unisce la dolcezza del frutto e la cremosità del tatto a una struttura resa vibrante e reattiva dalla fresca acidità  – 94

Vigneti delle Dolomiti Rosso IGT Cassiano 2015
Profumi ben definiti di cassis, cannella, chiodi di garofano; attacco in bocca fresco e morbido, elegante e sciolto, raffinato nel corredo tannico, lungo nel finale dalle note di rose e rabarbaro  – 93

Alto Adige Terlano Sauvignon DOC Tannenberg 2015
La presenza del rovere con le sue note dolci è inizialmente un po’ invasiva ma con l’ossigenazione si ricompone e assume un profilo più rigoroso, elegante, dall’avvincente sottofondo minerale – è già buonissimo ma un po’ di bottiglia lo potrà solo migliorare  – 92

Alto Adige Terlano Pinot Bianco DOC Eichorn 2015
Delicatamente agrumato e floreale nei profumi, è vino di spessore, dotato di eleganza e complessità – con l’ossigenazione sale di tono e acquista un’incisività di sapore sempre più completa  – 92

Alto Adige Pinot Nero DOC Mason 2015
Profumi di ciliegie, rose e spezie, accompagnati da un sapore intenso, continuo, non privo di eleganza, particolarmente tonico nel lungo finale – 89

I Migliori Vini Bianchi, Spumanti e Dolci del mese – Gennaio 2018

 

VINI BIANCHI

Sicilia Grillo DOC Astolfo 2015 ASSULI
Più floreale che fruttato al naso, è equilibrato, ben articolato, lungo e provvisto di doti di finezza non trascurabili – un esempio decisamente virtuoso di un vitigno che in passato ha sofferto di un ingiustificato anonimato  – 91

Etna Bianco Calderara 2015 COTTANERA
Complesso, maturo, molto ben equilibrato, è dinamico, lungo, ben caratterizzato in chiusura dalla tensione sapida-minerale  – 90

 

VINI SPUMANTI

TrentoDOC Riserva del Fondatore Giulio Ferrari 2005 FERRARI
ha profumi molto eleganti di fiori secchi, crosta di pane, buccia di limone; in bocca si avvale di un equilibrio ammirevole, con bollicine finissime e delicate, chiude lunghissimo su un fondo leggermente speziato con un pregevole contrasto dai toni sapidi – ancora giovane, ha un potenziale di longevità impressionante  – 95

Alto Adige Spumante DOC Brut nm HADERBURG
profumi nitidi di stampo agrumato e floreale; sapore delicato, preciso, elegante, ben sostenuto da una fine acidità e da un perlage altrettanto fine – il finale è sapido, fresco, di buona lunghezza finale  – 90

Alto Adige Spumante DOC Riserva Hausmannhof 2007 HADERBURG
complesso e sfumato nei profumi di crosta di pane, fiori secchi, spezie, buccia di limone; in bocca è tenero nel flusso carbonico, fine, dettagliato, con tratti di dolce e intrigante ossidazione volutamente accennata – più soffice che nervoso, più timido che grintoso, è coerente con il caldo millesimo 2007  – 90

 

VINI DOLCI

Vino Bianco Passito Le Petit 2015 MANINCOR
Ottenuto da uve petit manseng (da muffa nobile infavata) vendemmiate a metà febbraio, è vino originale e intrigante, intenso e raffinato nei profumi di confetture di agrumi, miele e fiori bianchi; il sapore è dolce e denso all’ingresso, rilanciato ritmicamente dalla vibrante acidità nel finale con un contrasto dolcezza-freschezza che lo rende deliziosamente bevibile (8,5°)  – 95

Alto Adige Gewürztraminer Vendemmia Tardiva DOC Terminum 2013
Ampio, complesso, sfumato nei profumi di rose appassite, confetture di albicocche e frutti canditi; in bocca è dolce, denso senza eccessi, fresco, elegante, molto lungo nel finale (8,5°)  – 94

Vin Santo di Carmignano DOC Riserva Capezzana 2010 CAPEZZANA
ricco e articolato nei profumi di frutta secca, spezie, note balsamiche; in bocca è cremoso intenso e fine, dolce e insieme fresco, molto lungo nel finale – un Vin Santo, come sempre, esemplare  – 94

Mitterberg Passito Bianco IGT Aruna 2015 CANTINA KURTATSCH
Ricavato da un blend tra gewürztraminer e moscato giallo, è un passito elegante, dai profumi ben articolati tra note di miele, pere e frutti esotici maturi con l’aggiunta di lievi cenni floreali; il sapore è intenso e ben modulato tra la dolcezza zuccherina e la viva acidità per un insieme armonioso e godibile (10,5°)  – 92

Vin Santo del Chianti Classico DOC Rocca di Castagnoli 2011 ROCCA DI CASTAGNOLI
il colore è prevalentemente ambrato e i profumi tendono a mostrare note terziarie di cuoio e tabacco; in bocca è cremoso, continuo, lungo, ben sostenuto e rinfrescato dall’acidità  – 90

Vin Santo del Chianti Classico DOC Rocca di Montegrossi 2007 ROCCA DI MONTEGROSSI
ambrato nel colore, è molto intenso nei profumi di spezie, datteri e frutta secca; il sapore è molto ricco, concentrato, un po’ boisé e bisognoso di ulteriore affinamento in bottiglia – da attendere, il potenziale di longevità e complessità è notevole  – 90

© 2016 ErGentili - build proudly by Stuwebmakers and Wordpress
contact: info@ernestogentili.
Privacy Policy