ASSAGGI SPARSI, GRUPPO N. 1

La quantità consistente di assaggi da pubblicare mi impone di accorciare i tempi e ho deciso di raccogliere le relative note di assaggio in Report specificatamente dedicati ad ogni produttore recensito.

LA ROMAGNA di TENUTA LA VIOLA – Report WR
I vini della Tenuta La Viola trasmettono senza mezzi termini l’energia naturale e il carattere forte e irrequieto di una Romagna calda e solare, trovando nel Sangiovese P. Honorii il giusto compendio di complessità e compostezza. Segue per gli abbonati

I BOLGHERI della CIPRIANA – Report WR
Il Bolgheri Superiore San Martino ha risposto con efficacia alle insidie dell’annata 2017 ma non ha potuto evitare di essere scavalcato nella gerarchia aziendale della Cipriana dai due sorprendenti e piacevolissimi Bolgheri Rosso che, con il millesimo 2018, si sono piazzati ai vertici della tipologia. Segue per gli abbonati

CODICE VINO – Report WR
Esordio decisamente felice del nuovo progetto abruzzese Codice Vino, firmato Riccardo Cotarella. I vini sono, come prevedibile, inappuntabili dal punto di vista tecnico ma, seppur incanalati nei binari di uno stile convenzionale, anche dotati di un piglio e di uno spunto di carattere in grado di sorprendere anche i critici più accesi del famoso enologo umbro. Segue per gli abbonati

Miscellanea Vini Rossi, seconda parte – Marzo 2018

 

Il secondo gruppo “misto”, se vi cerchiamo un minimo comun denominatore, è davvero un insieme un po’ sgangherato, sia come annate che come vitigni per non parlare di zone, molto diverse tra loro come si può notare. Tuttavia, il numero di vini di sicuro pregio è particolarmente elevato e da solo questo dato può giustificare uno sguardo attento alle note che seguono..

 

 

Conero DOCG Riserva Villa Bonomi 2014 MARCHETTI
Il frutto è integro ed espresso con nitidezza al naso e con piacevole succosità in bocca, dove il tannino è ben presente ma privo di aggressività per un insieme equilibrato.  – 88

Maremma Toscana Rosso DOC Grenache Oltreconfine 2015 BRUNI
Intenso e aperto nei profumi dal profilo fruttato e decisamente speziato; in bocca è avvolgente, continuo, lungo con un tannino presente nel finale.  – 91

Montepulciano d’Abruzzo DOC Tonì 2013 CATALDI MADONNA
Ricco e variegato sul piano aromatico con sentori ematici, di lamponi, spezie, anice, fiori secchi; in bocca è bilanciato, elegante nella trama, docile sul piano tannico.  – 92

Rosso di Torgiano DOC Rubesco 2014 LUNGAROTTI
Semplice, diretto, piacevolmente indirizzato sulla fragranza del frutto e la rotondità delle forme.  – 84

Torgiano Rosso DOCG Rubesco Riserva Vigna Monticchio 2012 LUNGAROTTI
Potente, ricco, ha volume e complessità, sostenuto da una base tannica robusta e innervato dall’acidità; non è un’annata che gioca sulle sfumature e sulla finezza ma il carattere è ben presente.  – 90

Toscana Rosso IGT Codarossa 2015 FATTORIA LE SORGENTI
Frutti rossi, spezie e lievi accenni vegetali affiorano nei profumi; il sapore è di media consistenza ma ottimamente bilanciato, semplice e un po’ diluito in chiusura ma piacevole e di bella beva. Malbec in purezza.  – 87

Toscana Rosso IGT Gaiaccia 2011 FATTORIA LE SORGENTI
Alcolico (15,5°), quasi dolce all’impatto, un po’ impacciato ed evoluto anche se gradevole e morbido al tatto. Sangiovese e alicante.  – 83

Toscana Rosso IGT Rabuschio 2015 PODERE BELLOSGUARDO
Ha un carattere quasi “nordico” (l’azienda si trova in Casentino) nei profumi con note di spezie, felci, erbe aromatiche e lamponi; in bocca è fresco, reattivo, dotato di una pregevole tensione gustativa e di un carattere territoriale legato con maggiore evidenza alla presenza di sangiovese. Uvaggio di sangiovese con una quota minore di cabernet sauvignon e un pizzico di pinot nero.  – 91

Toscana Rosso IGT Scirus 2013 FATTORIA LE SORGENTI
Note di frutti neri, cacao, liquirizia e cenni boisé risaltano nei profumi; in bocca mostra uno stile convenzionale, ma anche spessore e densità tannica, con finale di media gittata. Blend bordolese.  – 86

Toscana Syrah IGT Bellosguardo 2015 PODERE BELLOSGUARDO
Profumi precisi ed eleganti di stampo varietale con spiccate note floreali e speziate; in bocca si sviluppa con progressione e senso delle proporzioni, soffice al tatto, dinamico e lungo nel finale dove evidenzia carattere e originalità.  – 93

Giugno 2017 – I migliori vini del mese

 

La consueta selezione dei migliori vini del mese prende in considerazione tutti i vini che hanno superato il punteggio di 90/100 e i vini che hanno solo raggiunto tale quota ma sono risultati i migliori nella loro tipologia.

 

 Giugno 2017

Aglianico del Vulture DOC Titolo 2015 ELENA FUCCI
di colore scuro ma brillante, profondo al naso con note di cassis, prugne, viole e cenere; l’attacco sul palato è insieme denso e fresco, il tannino è fitto e morbido, associa mirabilmente il carattere con la finezza – chiude lunghissimo e articolato nello stuzzicante confronto tra frutto e mineralità – vino di alta levatura, dal grande potenziale di longevità  – 96/100

Alto Adige Pinot Nero DOC Sanct Valentin 2013 ST. MICHAEL EPPAN/SAN MICHELE APPIANO
al naso si avverte ancora la presenza del rovere per i toni di torrefazione in rilievo ma in graduale attenuazione con l’ossigenazione – in bocca è intenso, progressivo nello sviluppo ma anche aggraziato, elegante, fresco e succoso  – 91/100

Alto Adige Vernatsch DOC Pagis 2016 ST. MICHAEL EPPAN/SAN MICHELE APPIANO
sciolto, carezzevole, elegante, da servire assolutamente fresco per risaltare al massimo, è dotato di una bevibilità trascinante e di un finale sorprendentemente lungo  – 90/100

Barolo DOCG Bussia 2013 GIACOMO FENOCCHIO
profumi mentolati e sapore carnoso, ricco, grasso, vigoroso ma non scomposto – promettente, in grado di migliorare con il tempo  – 91/100

Barolo DOCG Cannubi 2013 GIACOMO FENOCCHIO
in questa fase è, forse sorprendentemente, il cru più espressivo e compiuto di Claudio Fenocchio: molto balsamico e mentolato al naso, elegante, profondo, setoso nel corredo tannico – un Cannubi eccellente che farà parlare ancora a lungo di sé  – 94/100

Bolgheri Rosso Superiore DOC Grattamacco 2014 GRATTAMACCO/COLLEMASSARI
integro nei profumi di frutti neri e spezie, è intenso, saporito, ben articolato sul palato, con tannini ben calibrati e un’acidità rinfrescante – la chiusura è lunga, appena intaccata dall’affioramento del rovere – la stessa bottiglia è stata assaggiata in due giorni diversi con una precisa conferma delle prime impressioni e una conseguente prova di ottima tenuta all’aria  – 92/100

Bolgheri Sassicaia DOC Sassicaia 2014 SAN GUIDO
di colore leggero, mostra delicati profumi di stampo floreale e, sul palato, un passo agile, fresco, scattante, elegante come pochi, di istintiva bevibilità e innata classe – a dispetto di una struttura non certo monumentale si è rivelato migliore e più compiuto nel riassaggio, effettuato il giorno successivo con 24 ore di ossigenazione – un vino che non finisce mai di sorprendere  – 94/100

Colli di Luni Vermentino DOC Costa Marina 2016 LAMBRUSCHI
il colore è abbastanza carico, ricco ma non evoluto, con profumi di erbe aromatiche e fiori bianchi, svela un carattere perentorio sul palato con una progressione incalzante e un finale molto lungo dai risvolti affumicati e salini  – 92/100

Montepulciano d’Abruzzo DOC Santa Maria dell’Arco 2008 FARAONE
ematico e molto balsamico nei profumi, possiede carattere forte e una tessitura densa e morbida, stimolata dalla fresca acidità – il finale è lungo e incisivo  – 90/100

Montefalco Sagrantino DOCG Pardi 2013 FRATELLI PARDI
floreale e speziato al naso, alcolico e potente all’impatto, calibrato e proporzionato nella distribuzione della massa tannica, mai timida nei Sagrantino, fresco e compatto nel finale  – 90/100

 Montecucco Sangiovese DOCG Riserva Poggio Lombrone 2013 COLLEMASSARI
naso invitante e modulato tra note di rose, viole, lamponi e ciliegie; spigliato e naturale nello sviluppo, morbido nel tannino, ancora un po’ boisé nel finale ma promettente e non privo di eleganza  – 91/100

Toscana Rosso IGT Paleo 2014 LE MACCHIOLE
molto balsamico nei profumi, è preciso, fresco e intenso sul palato, fine nel reparto tannico nonostante qualche affioramento di stampo boisé, lungo e promettente nel finale – cabernet franc in purezza  – 91/100

 

 

Giugno 2017 – Rossi DOC dall’Aglianico al Montepulciano

 

DENOMINAZIONE NOME DEL VINO ANNATA AZIENDA GIUDIZIO VOTO
Aglianico del Vulture DOC Titolo 2015 ELENA FUCCI di colore scuro ma brillante, profondo al naso con note di cassis, prugne, viole e cenere; l’attacco sul palato è insieme denso e fresco, il tannino è fitto e morbido, associa mirabilmente il carattere con la finezza – chiude lunghissimo e articolato nello stuzzicante confronto tra frutto e mineralità – vino di alta levatura, dal grande potenziale di longevità 96
Eloro Nero d’Avola DOC Sergio 2011 BARONE SERGIO frutto molto intenso dai toni leggermente surmaturi, sapore molto morbido senza essere caloroso e finale persistente di sufficiente freschezza 86
Montefalco Rosso DOC Bocale 2015 BOCALE fruttato, diretto, pulito, semplice ma intenso e piacevole, con tannini dosati con misura 85
Montepulciano d’Abruzzo DOC …Bella Addormentata 2012 GIOIA DEL SOLE ricco, pieno, molto strutturato con qualche eccesso di rovere e conseguenti connotazioni di cipria e vaniglia nel finale – con la permanenza in bottiglia dovrebbe trovare un assetto più bilanciato ma è comunque già valido 85
Montepulciano d’Abruzzo DOC Le Vigne di Faraone 2013 FARAONE tipicamente distinto da note di menta e anice, possiede un tannino ancora mordente ma ha carattere e freschezza di fondo 86
Montepulciano d’Abruzzo DOC Riserva Gioia del Sole 2012 GIOIA DEL SOLE ordinato, disciplinato, ben fatto, denso nel corredo tannico, persistente nel finale dal singolare carattere affumicato 88
Montepulciano d’Abruzzo DOC Santa Maria dell’Arco 2008 FARAONE ematico e molto balsamico nei profumi, possiede carattere forte e una tessitura densa e morbida, stimolata dalla fresca acidità – il finale è lungo e incisivo 90
Primitivo di Manduria DOC Riserva Dionysos 2012 MASSERIA SURANI intenso, caratteristico, con note di fichi e carrube, molto denso sul palato, succoso e ben disposto, ha carattere terroso e chiusura coerente, priva di pesantezze 89
© 2016 ErGentili - build proudly by Stuwebmakers and Wordpress
contact: info@ernestogentili.
Privacy Policy