Febbraio 2017 – Anteprime toscane, Nobile di Montepulciano 2

VINO NOBILE DI MONTEPULCIANO 2014, SECONDA PARTE

LE BADELLE (campione da botte)
sentori curiosi di fragole e lavanda, palato un po’ scarno anche se dignitoso  82

LE BERNE
saporito, succoso, di buona polpa, mostra freschezza, carattere e un finale grintoso, una delle riuscite più convincenti del millesimo  88

LE BERTILLE
ben calibrato, è agile senza essere scarno, fresco e continuo, ottimamente bilanciato, semplificato nel finale  88

NOTTOLA (campione da botte)
sentori affumicati e di liquirizia, mostra un frutto di buona integrità e un equilibrio da perfezionare con l’affinamento  84

POLIZIANO
fiori e spezie nei profumi, palato di buona polpa, è preciso, ordinato, fresco, sapido, in grado di allungare nel finale  88

TALOSA
consistente ma anche un po’ sgraziato, ruvido, deve trovare l’assetto giusto  81

VECCHIA CANTINA DI MONTEPULCIANO (campione da botte)
qualche tratto vegetale, arioso e non pesante ma decisamente semplice nel finale  81

METINELLA – Burberosso
apparentemente evoluto, si sviluppa con una certa continuità con finale ancora rigido ma fresco  84

MONTEMERCURIO – Messaggero (campione da botte)
ancora approssimativo, qualche cenno di evoluzione, nocciole tostate in evidenza – in bocca mostra una buona disposizione con finale aperto di buona lunghezza  85

TIBERINI – Podere Le Caggiole (campione da botte)
semplice e leggermente vanigliato nei profumi, è però ben disposto, bilanciato e piacevole sul palato  84

CANTINA DEL GIUSTO – San Claudio II (campione da botte)
leggero, magro, non precisissimo ma di buona beva  81

TREROSE – Santa Caterina
tratti evoluti, manca di polpa a centro bocca, non si scioglie anche se è ordinato e corretto  82

PRIORINO – Viola
leggero, magro, quasi ossuto, dalla semplicità dichiarata ma corretto e abbastanza gradevole  82

Commenta