Febbraio 2017 – Anteprime toscane, Chianti Classico 2

CHIANTI CLASSICO DOCG 2015

VILLA CERNA – Primocolle
buon impatto, energico, robusto, si avverte l’alcol – di pochi dettagli e medio carattere ma sostanzioso  86

TOLAINI – Vallenuova
buona dolcezza di fondo, tannini ben calibrati, intenso e pulito, di medio carattere  86

POGGIO SCALETTE
frutto dolce e maturo, ha slancio apprezzabile con chiusura semplice ma pulita  86

PODERE CIANFANELLI – Cianfanello
colore molto scuro, in bocca è meno minaccioso del previsto – molto ricco di frutto, note di incenso al naso e una spinta energica sul palato – poco tipico ma ben fatto  86

FATTORIA DI RUPPIANO ASTORRE NOTI
poco preciso nei profumi, ha una tessitura tannica ben distribuita, appena in eccesso nel finale ma non priva di ariosità  86

COLLE BERETO
rugoso, qualche tannino a giro per la bocca – è poco sciolto e poco socievole, ma non manca di carattere, ha presa sul palato e una buona acidità in chiusura  86

BORGO CASA AL VENTO – Aria
leggero, gradevole, ben fatto, molto garbato, ha buon equilibrio con finale che si spenge rapidamente  86

VOLPAIA
intenso, energico, di buon succo ed energia, di medio carattere ma giovane e promettente 87

MONTEROTONDO – Vaggiolata
buon impatto, mostra carattere, con una bella matrice sapida e territoriale, ma il finale si blocca sul tannino – da attendere  87

FELSINA – Berardenga
ordinato, preciso, integro, di buona polpa e sostanza, manca dello stacco finale ma è ben rappresentativo  87

I COLLAZZI – I Bastioni
intenso nel colore, di buona polpa, frutto ben maturo – ha tenuta e rilancia il sapore anche se non è un modello di tipicità  87

CIGLIANO
fresco, floreale, anche elegante al primo impatto – convincente per lo stile classico, è però un po’ stretto nel finale  87

Commenta