Agosto 2017 – Rosso di Montalcino 2014

 

con la collaborazione di Claudio Corrieri

 

DENOMINAZIONE NOME DEL VINO ANNATA AZIENDA GIUDIZIO VOTO
Rosso di Montalcino DOC Beatesca 2014 BEATESCA profumi di frutti rossi e cenni di confetture; sapore morbido, rotondo, sciolto – nel finale prevalgono alcol e tannini ma l’insieme è ben riuscito e piacevole 87
Rosso di Montalcino DOC Franci 2014 TASSI aperto e leggermente evoluto nei profumi con note speziate, di vaniglia dolce e fiori secchi; in bocca è caldo, avvolgente, rotondo, tendenzialmente più maturo che fresco ma ben godibile al momento 88
Rosso di Montalcino DOC La Caduta 2014 CAPARZO intenso e articolato nei profumi di terra, vaniglia, amarene, cannella; maturo, sul filo dell’evoluzione, leggermente boisé nel finale ma saporito e di carattere 88
Rosso di Montalcino DOC Le Ragnaie 2014 LE RAGNAIE trasparente nel colore e un po’ evoluto, ma attraente, nei profumi di mandarini, cedri, rose appassite; bocca delicata, elegante e misurata, molto pronta e molto godibile 91
Rosso di Montalcino DOC Leopoldo Franceschi 2014 IL POGGIONE-FRANCESCHI ben strutturato in rapporto all’annata, non particolarmente distintivo ma ben fatto, di buona polpa e tenuta sul palato 87
Rosso di Montalcino DOC Petroso 2014 LE RAGNAIE sentori di terra, tartufi, sottobosco, erbe aromatiche; impatto fresco, teso, reso elastico da un’acidità continua – chiusura ancora ruvida, con tannini poco disciplinati ma non certo in debito di carattere 89
Rosso di Montalcino DOC Poggio di Sotto 2014 POGGIO DI SOTTO floreale e agrumato nei profumi, fresco, elegante, ben stilizzato, di medio peso e volume ma raffinato nei dettagli e dalla beva golosa 92
Rosso di Montalcino DOC SanCarlo 2014 SANCARLO note affumicate, di scatola di sigari con sottili cenni floreali; sapido e ben contrastato, un po’ stretto e corrugato nel finale ma anche lungo, reattivo, arioso, molto personale 90
Rosso di Montalcino DOC V. V. Ragnaie 2014 LE RAGNAIE complesso al naso con percezioni di terra, agrumi, sottobosco, tabacco dolce, cenere da camino; poco rilassato e poco prevedibile all’impatto dove mostra carattere e contrasto, tende poi a distendersi acquistando eleganza e profondità con una chiusura di forte sapidità 92

Commenta