The Great Wines of Tuscany – Giunti – 2017

Assaggi Irregolari, N. 8 - Rosso di Montepulciano Lunadoro

 

Il Rosso di Montepulciano fa parte delle tipologie meno appariscenti ma meritevoli di essere frequentate, non fosse altro che per i prezzi più che abbordabili. Certamente si tratta di un vino semplice che non ha l’obiettivo di provocare forti emozioni in chi lo consuma, ma è in grado di garantire una rassicurante piacevolezza, almeno nelle versioni più riuscite.

Tra queste segnalo volentieri il Prugnanello 2016 dell’azienda Lunadoro, un produttore che sin dalle sue prime uscite (quando dominavano incontrastati i vini muscolari, iperconcentrati e boisé) si è messo in evidenza con uno stile classico, poco estrattivo e, talvolta, addirittura un po’ decadente; insomma, quasi irregolare rispetto alla moda del momento.

Coerentemente con la linea aziendale, anche il Prugnanello possiede un profilo gustativo che dovrebbe essere sempre il marchio distintivo dei vini equilibrati e ben fatti e non solo di quelli più semplici. Infatti, oltre ad avvalersi di un frutto integro e succoso, riesce a far risaltare la sapidità rispetto alla morsa tannica e la componente aromatica rispetto alla potenza alcolica.
In poche parole, meno concentrazione in cambio di maggiore armonia e bevibilità.

Una scelta da condividere sempre.

Commenta

Ultimi Articoli