I VINI di DONNA OLIMPIA 1898

 

Azienda bolgherese di proprietà di Guido Folonari, Donna Olimpia 1898 si è distinta sin dalle sue prime uscite per un taglio stilistico che ha sempre privilegiato l’equilibrio e la ricerca di forme eleganti più che le strutture vistose. Certamente gli andamenti climatici degli anni più recenti hanno reso meno agevole il percorso, ma quando un produttore ha un’idea stilistica ben definita riesce a ottenere, spesso e volentieri, i risultati attesi.

Le etichette prodotte sono numerose e tutte meritevoli di attenzione, come è rilevabile nel resoconto riservato agli abbonati, ma quest’anno mi sono sembrati particolarmente degni di nota due vini completamente diversi tra loro per caratteristiche e prezzo di uscita, vale a dire il semplice Bolgheri Bianco 2018 e l’Orizzonte 2016, un igt a base di uve petit verdot in purezza.

Il primo è una bella sorpresa: non è frequente trovare a Bolgheri vini bianchi così freschi, scattanti, espressivi; il secondo è invece un rosso dichiaratamente ambizioso che colpisce per quanto riesce a disciplinare le “irrequietezze” del Petit Verdot senza disperderne il carattere.

Segue per gli abbonati

Commenta