V. d. G.: Chianti Classico 2016 Val delle Corti

Chianti Classico 2016 VAL DELLE CORTI

Folgorato, a suo tempo, dall’assaggio della Riserva 2009, attendo sempre con curiosità la prova delle nuove annate proposte da Roberto Bianchi e, puntuale come le scadenze irpef, anche la degustazione dell’annata 2016 non mi ha lasciato deluso. Anzi, mi correggo, è stata una delle più convincenti tra le ultime uscite di Val delle Corti. Più della pur ottima 2015 che già si era “difesa” con molto onore. Tensione e sapidità, carattere ed equilibrio, sono presenti in un rosso che ha l’agilità di beva di un vino da tutti i giorni e la complessità delle bottiglie da conservare gelosamente in cantina. Se aggiungiamo che non è necessario impegnare l’argenteria di famiglia per accaparrarsene una boccia, l’invito all’acquisto (come all’abbonamento a “ergentili”) è quasi un atto dovuto.

 

Commenta