Dicembre 2016 – Miscellanea di Bianchi

DENOMINAZIONE NOME DEL VINO ANNATA AZIENDA GIUDIZIO VOTO
Austria Grüner Veltliner Mühlpoint Smaragd 2015 ALZINGER nitido, preciso al naso con profumi di stampo varietale, mela e spezie in evidenza con lieve fondo minerale; in bocca è ordinato, equilibrato e piacevole, più grasso che teso, con finale appena più dolce. 86
Colli Maceratesi Ribona DOC Le Grane 2015 BOCCADIGABBIA bell’attacco di bocca, è fresco e scattante, sapido, perde un filo di continuità nel finale ma è decisamente riuscito 87
Montefalco Bianco DOC Colle di Giove 2015 Fratelli PARDI pur senza avvalersi di un’acidità spiccata, non manca di freschezza e possiede il passo e l’allungo giusto sul palato 85
 Sancerre AOC Domaine du Carrou 2015 DOMAINE DU CARROU – DOMINIQUE ROGER il carattere aromatico non è molto pronunciato o, almeno, non è vistoso ma delicatamente indirizzato su cenni floreali; in bocca è elegante, continuo, di buona tempra sapida che dà tono e lo accompagna nel nitido finale 89
 Sicilia Grillo IGT Fiordiligi 2015 ASSULI piacevole, fresco, floreale e anche fruttato, è leggero, di buon succo ed equilibrio 83
Sicilia Zibibbo IGT Jardinu 2014 COSTE GHIRLANDA ben fatto, profumi varietali espressi con misura – altrettanto equilibrato anche in bocca, anche se non molto profondo 85
Sicilia Zibibbo IGT Silenzio 2014 COSTE GHIRLANDA aromi varietali espressi con energia e forte intensità in un contesto ben registrato – il sapore è equilibrato, di sorprendente freschezza, eleganza e lunghezza finale 92
 Slovenia Malvasija Istriana 2014 VINOGRADI FON i profumi concedono qualche spazio agli aspetti ossidativi, con quei toni di camomilla e cereali; in bocca però reagisce con decisione, la presa sapida è continua senza essere aggressiva, acquista anzi distensione ed equilibrio nello sviluppo 89
 Venezia Giulia Malvasia Istriana IGT Chioma Integrale 2014 VIGNAI DA DULINE sembra un gioco di parole ma fa della leggerezza la sua forza; prevalgono i toni floreali nei profumi delicati, ma convince decisamente di più per lo sviluppo del sapore che sfiora il palato senza fermarsi; la verve salina e la naturale fragranza del frutto creano un effetto di contagiosa, e quasi pericolosa, bevibilità 91

Commenta