Aprile 2017 – Alto Piemonte, seconda parte – Gattinara

 

DENOMINAZIONE NOME DEL VINO ANNATA AZIENDA GIUDIZIO VOTO
Gattinara DOCG Rusèt 2013 LA STRADINA l’approccio è eccessivamente tannico, con effetto rugoso e astringente al tatto – nel finale tende a sciogliersi e ad aprirsi, facendo intuire uno sviluppo positivo 83
Gattinara DOCG Mauro Franchino 2012 FRANCHINO MAURO colore scuro insolito e profumo di carattere fruttato – sapore carnoso ma un po’ rustico 84
Gattinara DOCG Pietro 2012 IARETTI PARIDE colore scarico, profumi agrumati, sottili ed eleganti – l’impatto è alcolico ma non pesante, la beva agile e disinvolta con un tannino estratto con precisione – la punta di rovere dolce, avvertibile nel finale, limita l’espressività e l’affermazione più completa del carattere, ma è ancora molto giovane e in grado di assorbirla 90
Gattinara DOCG Il Putto Vendemmiatore 2012 CANTINA DEL SIGNORE sicuramente verace nel carattere ma ancora troppo approssimativo, il tatto è piuttosto ruvido 80
Gattinara DOCG San Francesco 2012 ANTONIOLO colore intenso e limpido, profumo che insiste ancora sul frutto – il tatto è polposo e vellutato ma la presa sul palato è energica, decisa, in virtù di una matrice sapido-minerale davvero risoluta – ha carattere in abbondanza e forte reattività 94
Gattinara DOCG Vigna Molsino 2011 NERVI sciolto, carezzevole eppure intenso – elegante e consapevole, chiude su un pizzico di rovere dolce che attenua leggermente il senso di territorialità 91
Gattinara DOCG Caligaris Luca 2011 CALIGARIS LUCA affumicato al naso, di buona struttura, non riesce a districarsi in un finale imbrigliato dai tannini 84
Gattinara DOCG Riserva Cantina Sociale 2008 CANTINA SOCIALE DI GATTINARA stile tradizionale, evoluto, non nitidissimo – scorrevole ma confuso e corto 82

Commenta