Marzo 2017 – Anteprime toscane, Brunello di Montalcino 6

BRUNELLO DI MONTALCINO 2012, sesta parte

TENUTA DI SESTA
aromaticamente ben definito su note tipiche di alloro e tabacco – attacco dolce-alcolico, sviluppo ordinato, equilibrato, con tannini ben dosati e finale pulito 88

SESTA DI SOPRA
tonico, sapido, di buona presa e grinta sul palato, repentino nella chiusura 84

SESTI
dallo stile classicamente evoluto di tendenza elegante, mostra scioltezza, una rinfrescante vena acida ma un finale privo del consueto slancio 88

SOLARIA, PATRIZIA CENCIONI
integro nel frutto, è deciso, carnoso, avvolgente – il finale è ancora un po’ boisé ma dotato di una spinta progressiva – può salire 88

TALENTI
l’impatto è nitido, preciso, fresco, succoso, dotato di un frutto denso e fragrante – ottimamente bilanciato, ha il ritmo giusto e una chiusura tonica e coerente 92

TERRE NERE
il tatto è un po’ ruvido, forse necessita di maggior tempo per assorbire le attuali spigolosità 83

TIEZZI – Poggio Cerrino
pulito, fresco, ben registrato sul piano tannico – la chiusura è ariosa e piacevole, manca di un pizzico di complessità ma è decisamente riuscito 89

TORNESI
proporzionato, lineare, di rassicurante e pacata dolcezza – manca il contrasto adeguato, come pure lo stacco finale, ma è abbastanza gradevole 84

UCCELLIERA
sentori di terra, sottobosco, tartufo – stile terroso e verace – vino robusto, ben civilizzato, di buona tenuta nel finale 89

VAL DI SUGA
corretto, ordinato, di apprezzabile scioltezza, mantiene agilità e coerenza stilistica, scollegandosi leggermente nel finale 86

VENTOLAIO
l’acidità è piuttosto spiccata, è ben articolato, possiede ritmo, movimento e una personalità originale, con profumi di violette e melograno – si disunisce leggermente nel finale ma riesce a distinguersi 89

VERBENA
intenso e caloroso nell’impatto, impacciato e poco disinvolto nello sviluppo 82

VILLA AL CORTILE
note dolci di vaniglia al naso, sapore lineare, semplice, in debito di carattere 83

VILLA LE PRATA
più maturo nel frutto che nei tannini, si difende egregiamente mostrando buona compostezza e un convincente rilancio finale 87

VILLA POGGIO SALVI
dignitoso e rigoroso nello stile, manca di avvolgenza mantenendo un assetto piuttosto rigido 84

Commenta