Marzo 2017 – Rossi DOCG – Serie 5

DENOMINAZIONE NOME DEL VINO ANNATA AZIENDA GIUDIZIO VOTO
Brunello di Montalcino DOCG Collemattoni 2011 COLLEMATTONI tradizionalmente indirizzato sulla generosità della sua struttura, non fa certo eccezione in un’annata calda come la 2011 – profumi di amarene e more per un vino che fa del volume e della pienezza il suo punto di forza 88
Brunello di Montalcino DOCG La Magia 2011 LA MAGIA sentori di confetture e liquirizia marcano i profumi – in bocca è potente, denso, non finissimo ma “verace” 88
Brunello di Montalcino DOCG Nastagio 2011 COL D’ORCIA profumi di amarene e china – sapore ben delineato, con la dolcezza del frutto contrastata dalla vena acida e sapida – il finale è di apprezzabile freschezza ma in lieve debito di complessità e profondità 89
Brunello di Montalcino DOCG Pomona 2011 VILLA POGGIO SALVI seppur orientato stilisticamente su riferimenti poco tradizionali, con tatto denso e cremoso e copiosa presenza di rovere, non difetta di carattere 85
Brunello di Montalcino DOCG Riserva Poggio al Vento 2010 COL D’ORCIA intenso e concentrato, ha un carattere “brunellesco” deciso e inconfondibile ma è ancora un po’ contratto nello sviluppo, con una presenza di rovere leggermente fuori registro – da attendere 89
Brunello di Montalcino DOCG Riserva Vigna Angeli 2011 LA GERLA un po’ chiuso e ridotto al primo approccio, rivela una struttura equilibrata, ben stimolata dall’acidità, con finale preciso e lineare 88
Brunello di Montalcino DOCG Trentennale 2011 TALENTI esemplare per nitidezza, è intenso e diretto con chiarezza sulla sensazione matura del frutto con note di amarene in evidenza – l’attacco sul palato è di misurata dolcezza, bilanciato, continuo, coerente nel finale, di sicura piacevolezza 91
Brunello di Montalcino DOCG Villa Poggio Salvi 2011 VILLA POGGIO SALVI intenso nel colore e di apprezzabile precisione al naso – piacevolmente morbido all’ingresso sul palato, si muove poi con lentezza anche a causa di una massa tannica ancora ingombrante 83

Commenta