Marzo 2017 – Rossi IGT, Serie 5

DENOMINAZIONE NOME DEL VINO ANNATA AZIENDA GIUDIZIO VOTO
Colli della Toscana Centrale IGT  Piemaggio  2006 PIEMAGGIO eccesso di concentrazione, potente, muscolare e privo di finezza – in positivo sono da segnalare la grinta e la vitalità, inalterata dopo dieci anni 83
Costa Toscana Rosso IGT  Belcore 2015 I GIUSTI E ZANZA sentori intensi di more e frutti di bosco – di buona struttura, ricco di frutto, con qualche tannino di troppo da arrotondare 84
Costa Toscana Rosso IGT Marsiliana 2012 PRINCIPE CORSINI pulito ma con un frutto molto maturo – buona disposizone sul palato, di stile convenzionale e finale condiviso tra note di confetture e sentori boisé 85
Costa Toscana Rosso IGT Nemorino 2015 I GIUSTI E ZANZA profumi concentrati, chiusi, su fondo fruttato – l’acidità rinforza l’azione del tannino provocando qualche spigolosità supplementare –  vino integro ma ancora ruvido 82
 Toscana Rosso IGT Concerto di Fonterutoli 2013 MARCHESI MAZZEI di media personalità e stile convenzionale, ben equilibrato e pulito anche se la presenza del rovere non è certo timida 86
Toscana Rosso IGT I Collazzi 2013 I COLLAZZI polposo e strutturato, ripercorre strade già battute, con legno in abbondanza a riempire gli spazi e una chiusura che tende ad appiccicare  83
 Toscana Rosso IGT Libertà dei Collazzi 2014 I COLLAZZI pulito con qualche cenno di evoluzione – palato poco sciolto con finale impacciato – dignitoso ma palesemente condizionato dalle difficoltà dell’annata  81

Commenta