Marzo 2017 – Rossi IGT, Serie 4

DENOMINAZIONE NOME DEL VINO ANNATA AZIENDA GIUDIZIO VOTO
Toscana Rosso IGT  Merla della Miniera 2013 TERENZUOLA profumi puliti di frutti rossi e spezie – palato morbido, soffice, molto ben equilibrato – godibile da subito e con buone prospettive di sviluppo nel tempo – da uve canaiolo nero  88
Toscana Rosso IGT Mora del Roveto 2014 USIGLIAN DEL VESCOVO confetture di amarene e sentori boisé – ben fatto, non complesso ma di buon equilibrio, con una vena acida che conferisce un po’ di respiro nel finale 85
Toscana Rosso IGT Mormoreto 2013 FRESCOBALDI colore scuro, fittissimo- vino intenso, potente, ma ancora molto tannico e ruvido nel finale – è ancora indietro nell’evoluzione, con un equilibrio al momento precario – da attendere  86
Toscana Rosso IGT Murtas 2013 SAN MICHELE A TORRI sentori affumicati e cioccolatosi – il rovere è ben presente anche sul palato che, tuttavia, riesce a riprendere quota nel finale uscendo con una promettente ariosità 86
Toscana Rosso IGT Raddese 2013 VIGNAVECCHIA strutturato, di stile convenzionale, con una presenza del rovere che al momento appare decisamente esuberante 82
Toscana Rosso IGT Sancta Catharina 2010  DEI profumi in via di definizione con affioramenti dolciastri – ingresso invitante sul palato, che si sviluppa con agilità e scorrevolezza per chiudere su tannini ancora un po’ ruvidi 86
Toscana Rosso IGT Zobi 2010 VILLA S. ANDREA molto scuro nel colore, spiccatamente fruttato nei profumi, ha un impatto caldo con l’alcol in eccessiva evidenza – la chiusura è piuttosto rapida 82

Commenta