Toscana Rossi IGT 2013, seconda parte – Gennaio 2018

 

Colli della Toscana Centrale IGT Cignale 2013 CASTELLO DI QUERCETO
molto scuro nel colore, ha profumi di china, grafite, frutti neri; il sapore è concentrato, morbido, lungo nello sviluppo, un po’ boisé nel finale  – 90

Toscana Cabernet Sauvignon IGT Buriano 2013 ROCCA DI CASTAGNOLI
profumi puliti con qualche accenno vegetale e boisé; in bocca ha un tatto felpato, denso, con frutto presente e finale di media profondità e convincente freschezza  – 88

Toscana Rosso IGT Coniale 2013 PODERI CASTELLARE
ricco nella dotazione di frutto ma anche nella presenza tannica, con il rovere a rafforzare la sensazione di austerità  – 84

Toscana Rosso IGT Il Fauno di Arcanum 2013 TENUTA DI ARCENO
molto preciso tecnicamente, è morbido, vellutato al tatto, fresco e succoso ma in debito di caratterizzazione territoriale  – 88

Toscana Rosso IGT Julius 2013 FATTORIA ORMANNI
morbido e piacevole con toni evoluti e un tocco di rovere in chiusura  – 86

Toscana Rosso IGT Le Lodale 2013 CANTINE F.LLI BELLINI
semplice, ben fatto, fresco e piacevole, corto nel finale  – 84

Toscana Rosso IGT Legàmi 2013 FATTORIA DI FUGNANO E BOMBERETO
note di torrefazione in evidenza al naso, è piuttosto denso sul palato ma impacciato e un po’ statico nei movimenti  – 83

Toscana Rosso IGT Mattia – Meraviglie 2013 FATTORIA LE FONTI
compatto, convenzionale nello stile, ben fatto con qualche tannino in eccesso ma dotato di un fondo sapido apprezzabile  – 85

Toscana Rosso IGT Modus 2013 FOLONARI AMBROGIO E GIOVANNI
qualche cenno di evoluzione, ordinato, lineare, equilibrato, di buona polpa e medio carattere  – 86

Toscana Rosso IGT Montarsiccio 2013 CASA SOLA
vegetale e boisé nei profumi, è ben coordinato e gradevole anche se in debito di personalità  – 84

Toscana Rosso IGT Montebello 2013 BADIA A COLTIBUONO
non eccessivo nella carica cromatica, è vino originale, morbido, soffice e slanciato sul palato con finale piccante, dai risvolti curiosamente evoluti  – 89

Commenta