Maggio 2017 – I Migliori Vini del Mese

 

I MIGLIORI VINI DEL MESE

 

Barbaresco DOCG Riserva Albesani Santo Stefano 2012 CASTELLO DI NEIVE
preciso ed elegante, delicato nei tratti, riesce a tradurre in finezza e freschezza il caldo carattere dell’annata – 93/100.

Barbaresco DOCG Marchesi di Barolo 2014 MARCHESI DI BAROLO
il colore è naturale per un nebbiolo e invitante per la brillantezza – sopperisce ai piccoli limiti strutturali con una trama elegante, dalla dolcezza misurata, dettata da un’estrazione tannica ben condotta e completata da un finale succoso e saporito – una piacevole sorpresa – 91/100.

Barolo DOCG Riserva Gabutti 2011 SORDO GIOVANNI
robusto, efficace nella presa sul palato, ha uno sviluppo progressivo e un tannino rigoroso – ha carattere e profondità – 92/100.

Barolo DOCG Riserva Monvigliero 2011 CASTELLO DI VERDUNO
deciso, reattivo, elegante, rilancia il sapore con ritmo continuo e chiude con una connotazione sapido-minerale molto rinfrescante – una versione molto riuscita di un grande cru langarolo – 93/100.

Barolo DOCG Riserva Rocche dell’Annunziata Bricco Francesco 2011 ROCCHE COSTAMAGNA
sciolto e carezzevole, è uno dei Barolo Riserva 2011 più eleganti e compiuti – il finale non è lunghissimo ma l’equilibrio è ammirevole – 91/100.

Boca DOC Vigna Cristiana 2010 PODERE AI VALLONI
profumo aperto e invitante dal carattere agrumato e floreale – sapore continuo, elegante, molto slanciato, anche se leggermente frenato da una scia di secchezza finale – assaggiate due bottiglie decisamente diverse tra loro: queste note sono riferite a quella “sana” – 91/100.

Bramaterra DOC Le Pianelle 2013 LE PIANELLE
apparentemente semplice, rivela gradualmente un carattere di rilievo, tenace e sapido, oltre che molto netto nelle sensazioni aromatiche e gustative – 90/100.

Lessona DOC La Prevostura 2013 LA PREVOSTURA
di colore leggero e brillante, dai profumi floreale e agrumati, è arioso, molto fresco e saporito, reattivo e sapido – possiede misura e carattere – 91/100.

Venezia Giulia Terrano IGT Skerlj 2009 SKERLJ
decisamente più aperto ed espressivo del 2011, è fresco all’impatto, docile e denso nello sviluppo, slanciato ed elegante al tatto, con un finale condotto da sale e acidità – vino dalla personalità forte e originale – 90/100.

Commenta