ASSAGGI SPARSI (BOLGHERI), GRUPPO N. 5

Ho raccolto in questo gruppo tre “giovani” aziende bolgheresi di belle speranze (non sono le uniche, altre seguiranno a breve), che testimoniano la vitalità di questo angolo dell’area costiera toscana. Gli assaggi recensiti si riferiscono alle annate 2017 e 2018. Due millesimi che per ragioni quasi opposte hanno riservato non poche angustie ai produttori ma la capacità di affrontarle con chiarezza progettuale e concretezza ha costituito la risposta più efficace e incoraggiante per il futuro. Il riscontro ricevuto non si presta a dubbi: i più semplici, almeno in teoria, Bolgheri Rosso 2018 hanno dettato legge risultando – scusate il bisticcio di parole – superiori ai Bolgheri…Superiore, e, se non bastasse, anche tra i migliori della tipologia.

Per saperne di più sui vini di DARIO DI VAIRA/EUCALIPTUS, I TIRRENIe LE NOVELIRE, cliccare qui, qui e qui.

Commenta