La Cantina Puianello e il Lambrusco Reggiano

La prima puntata delle recensioni dedicate al Lambrusco – grazie alla preziosa collaborazione di Alfredo “Ciccio” Grasselli – è assorbita per intero dai vini della Cantina Puianello, importante Cantina Sociale dell’area reggiana. Si tratta di vini piacevoli e ben fatti che mostrano una rassicurante compattezza qualitativa; l’Ancestrale Rosso (unico IGT del gruppo) guida la folta pattuglia delle etichette presentate per l’occasione.

 

88/100          Lambrusco dell’Emilia IGT Ancestrale Rosso
colore di media intensità con una spuma piuttosto ricca che si rivela fine e continua sul palato, dove contribuisce ad un’articolazione più dettagliata del sapore; il finale è di media persistenza e convincente freschezza.

87/100          Colli di Scandiano e di Canossa Lambrusco DOC Montericco Amarcord
trasparente nell’aspetto, è inizialmente un po’ chiuso al naso per aprirsi, dopo ossigenazione, su toni prevalentemente floreali; in bocca è leggero, continuo, bilanciato, con chiusura piacevolmente fresca.

86/100          Colli di Scandiano e di Canossa Lambrusco DOC Grasparossa
colore vivo dai riflessi violacei e profumi indirizzati con precisione su note di frutti rossi; in bocca è piacevole, continuo, leggero ma anche dinamico, scorrevole, di buona beva.

85/100          Reggiano Lambrusco DOC Primabolla
intensi sentori di frutti di bosco al naso e sapore di buon impatto, con spuma ricca e carattere fruttato in evidenza; chiude con leggero calo di intensità.

85/100          Reggiano Lambrusco DOC Semisecco Contrada Borgoleto
note intense di amarene al naso e sapore concentrato, piacevole, leggermente abboccato, dalla spuma delicata e finale che si affievolisce rapidamente.

84/100          Reggiano Lambrusco DOC Scorza Amara
scuro e compatto nel colore, presenta profumi penetranti di confetture, pepe e pomodori essiccati; la spuma è ricca, il frutto non manca, la chiusura è asciutta e tannica.

83/100          Reggiano Lambrusco Biologico DOC Cantina Coviolo
intenso nel colore, profuma di confetture di amarene e conserva di pomodoro; l’attacco sul palato non è del tutto secco, lo sviluppo lineare e il finale leggermente tannico.

Commenta