ASSAGGI SPARSI N. 16

Sono ancora quattro aziende del Chianti Classico a costituire il 16mo gruppo di “assaggi sparsi”. Non sono forse cantine famosissime, anche se attive da tempo, ma meritevoli di una segnalazione per la convincente qualità proposta: precisione tecnica e ricchezza della materia prima distinguono i vini di Cinciano, un profilo decadente ma non privo di carattere quelli di Piemaggio, pulizia, compostezza ed equilibrio sono invece i punti di forza dei rossi di Tenuta Casenuove mentre Terra di Seta non produce vini “setosi”, come si potrebbe immaginare, ma forti e pieni di energia; la rassegna si chiude con Tregole e il suo gustoso e promettente Chianti Classico 2017.

Seguono, per gli abbonati, le note di degustazione.

Commenta