Campo al Sole 2016 GIRI DI VITE

TOSCANA IGT VIGNETO CAMPO AL SOLE 2016 GIRI DI VITE

Mi piace l’idea, un po’ sfrontata, di scrivere “Selezione di Cabernet e Merlot” in un’etichetta che, poco sotto, riporta, come luogo di produzione, Radda in Chianti.
Che cos’è una provocazione o, addirittura, una profanazione della sacralità di un territorio votato al sangiovese e nemico giurato delle uve bordolesi?

Né l’una né l’altra, ovviamente, ma è stato decisamente stuzzicante il riscontro scaturito dall’assaggio del “Campo al Sole” dell’azienda Giri di Vite, un rosso in grado di far convivere una densità di struttura tipicamente cabernémerlottosa con una tensione, una freschezza e una scia sapida che mi hanno fatto subito immaginare una collocazione chiantigiana non disgiunta dalla presenza di una quota percentuale di sangiovese. Insomma, il Campo al Sole è risultato essere una piacevolissima sorpresa non solo per il senso di giusta maturità del frutto, l’armonia complessiva e la tessitura profonda ma anche per l’imprevista congiunzione con i caratteri peculiari dell’area raddese e chiantigiana.
È facile arrivare a concludere che la forza di un territorio va ben oltre le singole varietà ma raggiungere tale obiettivo con una Selezione di Cabernet e Merlot non è davvero cosa da poco.

Commenta