CASTELLO DI MONSANTO

L’annuale ricognizione dei vini del Castello di Monsanto non ha riservato molte sorprese vale a dire, a scanso di equivoci, che il Vigneto Il Poggio 2015 conferma, in tutti i sensi, il suo rango di vera, autentica gran selezione e che le altre etichette di Chianti Classico continuano a rappresentare una sponda affidabilissima per chi ama la tipologia e i vini dell’azienda della famiglia Bianchi.

Seguono, per gli abbonati, le note di degustazione.

Commenta