Maggio 2017 – Assaggi sparsi

 

DENOMINAZIONE NOME DEL VINO ANNATA AZIENDA GIUDIZIO VOTO
Chianti Classico DOCG Belvedere-Campòli 2015 CONTE GUICCIARDINI frutto nitido, diretto e piacevole – in bocca spicca la tensione gustativa e  il gusto tipico del sangiovese – ancora giovane e non complesso ma riuscito e ben rappresentativo della tipologia 88
Rosso di Montalcino DOC Talenti 2014 TALENTI il frutto è vivo e intenso a dispetto delle precarietà dell’annata; in bocca è piacevole e di apprezzabile rotondità – il finale è semplice e lineare 85
Rosso Piceno DOC Tenuta Pongelli 2014 BUCCI pulito, ben fatto, piuttosto elementare nella componente fruttata ma ben stimolato da una fresca acidità 84
Rosso Piceno DOC Villa Bucci 2015 BUCCI profumi piacevoli e precisi di stampo fruttato e speziato; sapore succoso, denso, bilanciato, energico nel finale 88
Toscana Rosso IGT Taneto 2014 BADIA DI MORRONA scuro nel colore, intenso e pulito nei profumi di carattere fruttato con lievi accenni vegetali; sapore di buona polpa e sostanza, appena un po’ tannico in chiusura ma ben riuscito 86
Venezia Giulia Terrano IGT Skerlj 2013 SKERLJ un po’ rigido al primo impatto ma anche fresco, vivo, scattante; nello sviluppo sul palato tende a stringere e rivelare un corpo magro ma nervoso e ricco di carattere dal fondo sapido – il frutto è molto puro e il vino ancora giovane, da attendere con fiducia 88
Venezia Giulia Terrano IGT Skerlj 2011 SKERLJ molto scuro nel colore, profuma di spezie e fiori secchi, con lievi cenni di evoluzione – il palato è asciutto, tannico, severo, riservato, quasi intransigente ma molto rispettabile 85
Venezia Giulia Terrano IGT Skerlj 2009 SKERLJ decisamente più aperto ed espressivo del 2011, è fresco all’impatto, docile e denso nello sviluppo, slanciato ed elegante al tatto, con un finale condotto da sale e acidità – vino dalla personalità forte e originale 90

Commenta