UN RITORNO “STIELLARE”

 

Attendevo da tempo un exploit del genere da parte dello Stielle di Rocca di Castagnoli, uno dei cru di Chianti Classico più interessanti dell’intero territorio chiantigiano, che negli ultimi tempi mi sembrava avere un po’ smarrito il filo che lo conduceva dritto dritto nei paraggi dell’eccellenza.

Con l’annata 2016 l’attesa è stata largamente ripagata e i relativi dubbi definitivamente fugati. È una versione a dir poco maestosa: una Gran Selezione di nome e di fatto.

segue per gli abbonati

Commenta