SELEZIONE VINI 2021: CASTELLO DI QUERCETO

I segnali di aggiustamento stilistico – indirizzato alla ricerca di snellezza, bevibilità e maggiore caratterizzazione – avvertiti, durante gli assaggi della scorsa stagione, nei vini del Castello di Querceto, hanno trovato piena conferma quest’anno e non è un caso, evidentemente, che freschezza, sapidità e tensione siano i termini rintracciati con maggiore frequenza tra i miei appunti. Non si tratta di una svolta a 360°, della quale d’altro canto non c’era bisogno, ma una messa a punto che riesce a far esprimere ai Chianti Classico della famiglia François una personalità più definita e coerente con le caratteristiche pedologiche e microclimatiche dei vigneti di Querceto.

Seguono, per gli abbonati, le note di degustazione.

Commenta